Palestrina: custodia in carcere per 65enne per usura nonostante gli arresti domiciliari

370

I Carabinieri della Stazione di Palestrina  hanno eseguito  un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 65enne domiciliato a Rocca di Cave per usura.

I Carabinieri nel mese di settembre avevano arrestato l’uomo con accusa di usura sottoponendolo, su disposizione dell’A.G., agli arresti domiciliari ove si trovava.

Una denuncia presentata da una ulteriore vittima ha permesso di avviare una nuova attività di indagine raccogliendo gravi indizi di colpevolezza in ordine al fatto che l’uomo, da casa, continuava la sua attività illecita chiedendo telefonicamente il denaro alle sue vittime.

Il GIP, su richiesta della Procura della Repubblica di Tivoli, ha disposto la custodia cautelare in carcere, eseguita dai Carabinieri della Stazione di Palestrina