Parco Malala di Villa Adriana: sabato mercato contadino tiburtino

216
blank

Sarà inaugurato sabato 17 aprile alle 10 il nuovo mercato contadino tiburtino, progetto sperimentale di “Futura”, un’associazione di produttori agricoli che porterà all’interno del parco pubblico “Sogno di Malala”, in via Puglie a Villa Adriana, i prodotti agricoli a km zero. La vendita dei prodotti del territorio si terrà in via sperimentale sino alla fine del 2021, tutti i martedì e i sabato dalle 8 alle 13,30. Il mercato contadino sarà ospitato in una porzione specifica del parco, mentre la restante parte rimarrà inaccessibile sino alla riapertura dei parchi tiburtini, prevista da ordinanza sindacale per lunedì 26 aprile.

blank che possa contribuire a promuovere e valorizzare il territorio attraverso i suoi prodotti.

I mercati contadini basano la propria filosofia sul concetto della diffusione di prodotti tradizionali locali “dal campo vicino a casa”, per un’alimentazione fresca, sana, pulita, legata alla cultura locale, rispettosa per questo della salute e dell’ambiente, tutto a prezzi accessibili per i consumatori. Una filiera che aiuterà – come avviene in tutti i contesti urbani in cui si è insediato un mercato contadino –, ad esempio, a intensificare il flusso del turismo enogastronomico; a incentivare all’uso della compostiera per gli scarti alimentari presente nel parco di Villa Adriana; a promuovere la conoscenza delle produzioni locali anche attraverso eventi ad hoc; ad aumentare le opportunità per le piccole produzioni e per i piccoli produttori del posto; a creare nuova occupazione; a garantire ai cittadini consumatori la disponibilità di prodotti locali di qualità a prezzi congrui, più freschi e durevoli; ad aumentare il consumo di prodotti di stagione; a evitare il trasporto su lunghe distanze, le intermediazioni e le manipolazioni del cibo; a ristabilire l’incontro diretto tra produttori e cittadini.

«L’iniziativa si terrà sempre nel rispetto di tutte le norme e le prescrizioni anti Covid-19, e porterà colore e calore al quartiere e alla città, con i suoi prodotti salutari di una filiera corta e verificabile, perché vicina a noi», spiega la consigliera incaricata dal sindaco per Villa Adriana, Pamela Corbo. «Presto verrà introdotta anche una partnership con le associazioni dei volontari del territorio tiburtino per gestire l’eccedenza alimentare del mercato contadino, che verrà donata alle famiglie tiburtine in difficoltà economica. Un gioco di squadra tra “profit” e “non profit”, al centro del quale c’è l’attenzione verso il bene della comunità nel solco dell’impegno civico che da sempre l’amministrazione supporta. Dopo circa un anno di lavoro e di attese a causa dell’emergenza sanitaria, il progetto finalmente si concretizza. Faccio il mio più sincero in bocca al lupo a tutti i componenti dell’associazione “Futura” che ha promosso il mercato contadino tiburtino e a tutte le persone impegnate nella sua realizzazione: tutti hanno lavorato con entusiasmo. Io sono onorata di aver dato il mio contributo e soprattutto sono felice che i tiburtini – e non solo la comunità di Villa Adriana – potranno contare su un nuovo mercato con prodotti a km zero».

blank