Parte su TikTok, Instagram e Facebook la campagna #FaiunsaltonelLazio

312

Tre notti pagate, completamente gratuita la quarta. Ancora meglio se le notti prese sono cinque: la sesta e la settima sono sono un regalo per sognare un po’ di più. Si chiama infatti ‘Più notti, più sogni’ la nuova iniziativa della Regione Lazio a favore del turismo sul territorio, a cui la Giunta Zingaretti destina 10 milioni di euro. L’idea è favorire l’arrivo e soprattutto la permanenza dei turisti e rendere così più competitivo il Lazio, che per la sua ricchezza di bellezze naturali, paesaggistiche e culturali può essere considerato “una piccola Italia”. Un format – quello del 3+1 e del 5+2 – tanto semplice quanto innovativo, capace di coprire tutte le province e rendere soddisfatti anche gli albergatori, che nell’intento della misura si troveranno più notti pagate a carico della Regione, che liquiderà le strutture ricettive (alberghiere ed extraalberghiere) in base a un tetto massimo stabilito per tipologia di struttura e che sarà declinato direttamente nell’avviso che sarà pubblicato i primi di giugno da lazioCrea e saràrivolto a tutte le strutture alberghiere e extraalberghiere imprenditoriali.

Il tutto, nell’ottica di rinnovare l’offerta di uno dei settori più colpiti dal Covid-19. “Per lungo tempo abbiamo dato per scontato il turismo, la pandemia ci ha detto chiaramente che non è così”, ha detto Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di commercio di Roma che questo pomeriggio ha ospitato la presentazione dell’iniziativa a cui hanno preso parte l’assessore al Turismo della Regione, Valentina Corrado, il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, e i rappresentanti di Federalberghi, di Unindustria, di Confesercenti e del Convention bureau. “Negli ultimi tre anni- ha detto ancora Tagliavanti- abbiamo avuto tre tipi di turismo: quello pre Covid, di tipo quantitativo, quello durante il Covid, quando abbiamo scoperto il turismo di prossimità, e quello post Covid. Dobbiamo passare da un turismo verticale a uno orizzontale, che prediliga la qualità e dica al mondo che Roma non è solo Fontana di Trevi, San Pietro e Pantheon. Abbiamo il grande problema del Centro storico- ha detto- che non è un problema solo dei romani. Dobbiamo fare un’offerta ricca di proposte e occasioni e creare tanti motivi per venire a Roma. Ne abbiamo tutte le potenzialità e gli strumenti”.(

Far conoscere la ricchezza di luoghi e scorci incredibili di Roma e del Lazio è in effetti l’obiettivo della campagna #FaiUnSaltoNelLazio che vede protagonisti i due ballerini hip-hop Lorenzo Azzolini e Paola Manghisi. Il lancio avverrà su TikTok per poi invadere tutti gli altri social. “La Regione ha investito circa 20 milioni di euro per i ristori, i bandi ad hoc e le campagne promozionali. Di questi, 4 milioni sono stati destinati all’operazione Spiagge sicure- ha ricordato Corrado- Adesso dobbiamo aumentare l’offerta turistica e la permanenza di chi sceglie il Lazio per far vivere percorsi anche fuori dalla Capitale. L’obiettivo di ‘Più notti più sogni’, a cui abbiamo dedicato 10 milioni di euro, è rendere il Lazio più competitivo e attrattivo. Questa misura nasce perché ci siamo chiesti: ‘perché scegliere il Lazio?’ Perché è una piccola Italia, abbiamo tutto”. ‘Più notti, più sogni’ ha soddisfatto anche la categoria, che con il direttore di federalberghi Roma e Lazio, Tommaso Tanzilli, ha spiegato che “era esattamente quello che volevamo chiedere alla Regione: commercializzazione, non solo promozione. E questo progetto è quello che volevamo. Speriamo di trovarci a dire che lo replichiamo”. E se qualche altra Regione italiana copierà la formula? “Noi offriremo anche porchetta e un bicchiere di vino”, ha scherzato Zingaretti, per il quale “il turista è un cittadino provvisorio che chiede quindi servizi di alto livello e sicurezza urbana. La vittoria della partita sul turismo si realizzerà quando tutti capiranno che la sfida per lo sviluppo dipende da tutti. In questo spirito ci siamo mossi. Il senso della campagna social è legato a queste misure che hanno come obiettivo quello di fare la nostra parte per rendere l’offerta più convincente e più attrattiva”

Ma il “primo grande tema è la sicurezza- ha detto ancora Zingaretti- Quest’anno non c’è libertà senza sicurezza. Oggi è arrivata l’ottima notizia che il pass vaccinale europeo scatta 15 giorni dopo la prima dose, e questo vuol dire che il Lazio avrà a breve gran parte della popolazione che potrà accedervi. Roma è un luogo sempre più sicuro e questo messaggio va lanciato”. E poi “il 3+1 e il 5+2 sono una grande opportunità, vedremo come va, ce la metteremo tutta presentando anche il nostro contributo per gli eventi nel Lazio, perché guai a illuderci che il tantissimo che c’è basta ad attrarre turisti. Roma e il Lazio hanno tutte le caratteristiche per vincere la sfida, ma tutti ci dobbiamo sentire impegnati. Questa è una grande campagna che punta ad andare incontro a tutti, ed è questo il segnale che volevamo dare. Venite, tornate e rimanete. E il fatto che possiamo dire che si ricomincia è già una grandissima notizia che non ci deve far rimanere pigri”.