Polo Civico Guidonia: il fallimento della Commissione Lavori Pubblici2 min di lettura

302
Comune Guidonia Montecelio
Comune Guidonia Montecelio

Riceviamo e pubblichiamo

Prima cercano di difendere l’indifendibile poi tirano il pallone sugli spalti per prendere tempo, farfugliando accuse senza senso, pur di spostare l’attenzione da quello che, incontrovertibilmente, è uno dei punti più deboli di questa Amministrazione. La questione della Commissione Lavori Pubblici, delle critiche rivolte alla presidenza affidata a Claudio Cos e delle accuse sparate a vanvera da Claudio Caruso è lo specchio di come i 5Stelle guidoniani stanno governando la nostra Città.

Da un lato c’è una commissione che continua a perseguire iniziative poco utili senza concentrarsi su questioni realmente importanti per Guidonia Montecelio.
“Solo nell’ultima riunione – spiega il consigliere Mario Proietti del Polo Civico, componente della Commissione LL.PP. – all’ordine del giorno c’erano i parcheggi di Guidonia. Tra mille problemi, la scelta di investire sul futuro delle aree di sosta l’ho trovata a dir poco scarsamente interessante. Ho avanzato, senza trovare risposte, proposte alternative per cercare di risolvere il più possibile le problematiche di cittadini e commercianti partendo dai trasporti pubblici. In tal senso ho invitato a riflettere sul fatto che, entro il 2023, dovrebbe essere pienamente operativa la nuova stazione di Collefiorito ed è necessario iniziare a pensare e progettare una mobilità adeguata”.
Nel dettaglio “Ho proposto di riprendere lo studio del progetto avviato ormai anni fa di una pista ciclabile sul tracciato dell’Acea che potrebbe collegare Setteville e Tivoli, e con una piccola deviazione arrivare a Collefiorito. Poi ho chiesto che venisse tirata fuori dai cassetti la proposta, a costo zero, avanzata ormai tre anni fa, per modificare il trasporto pubblico e servire, finalmente, l’area di Colleverde”.
D’altra parte resta la questione politica delle accuse rivolte a Cos e della risposta di Caruso.
“La polemica sulle vice presidenze che l’opposizione non accetta è una farsa inutile – criticano Mauro De Santis, Mario Valeri e Mario Proietti, consiglieri comunali del Polo Civico -. E’ un vano tentativo di spostare l’attenzione dai lavori della Commissione Lavori Pubblici che non riesce a stare al passo con i problemi, sempre maggiori, di una Città ormai lasciata allo sbando. Vedremo che apporto daranno questi Consiglieri del Sindaco. Chissà cosa consiglieranno di fare a Barbet, noi speriamo che gli indichino la via d’uscita o di un cambio di passo per tentare di non far sprofondare di più Guidonia Montecelio nei prossimi due anni”.
Polo Civico Guidonia Montecelio

Coordinamento Comunale