Prevenire e contrastare il bullismo tramite l’attività sportiva4 min di lettura

153
Il nuovo murale dell’artista Lucamaleonte dedicato a Willy Monteiro Duarte. L’imponente ritratto, che si sviluppa su una superficie di circa 8×10 metri, nasce dalla volontà di Regione e AS Roma di ricordare questo giovane cuoco italiano di origine capoverdiana, tifoso giallorosso, barbaramente ucciso lo scorso 6 settembre 2020, mentre tentava di difendere un amico vittima di un pestaggio. Questa iniziativa vuole rispondere anche alla richiesta degli amici, della famiglia, delle istituzioni locali e dei suoi concittadini di celebrarne la memoria con un segno che potesse renderne indelebile il ricordo.L’opera è stata realizzata sulla facciata di una palazzina di un lotto Ater, situata in via Colle Bracchi 1 nel Comune di Colleferro
Si svolgerà il 7 febbraio la ” Giornata nazionale contro il bullismo e cyberbullismo a scuola “, dedicata ad azioni di sensibilizzazione rivolte agli studenti e a tutta la comunità, esorta a porre l’attenzione su tali fenomeni che, originati dalla stessa attitudine, sono diversi nelle modalità ma anche nella pericolosità sociale.
Il bullismo, specialmente in ambito scolastico, attira più facilmente l’attenzione dei docenti e degli altri operatori, il cyberbullismo segue percorsi social difficilmente presidiabili sia dalle famiglie che dalla scuola, durante il loro svolgimento.
Entrambi sono basati sulla persecuzione, sulla ripetizione ossessiva di atti che umiliano la persona, praticati da personalità fortemente insicure, al fine di trarne una rassicurazione del loro potere sugli altri.
Chi assiste e, specialmente nel cyberbullismo , diventa partecipante attivo, è animato dall’emulazione dei soggetti che appaiono dominanti e popolari, ma anche dal timore di diventarne vittime a loro volta.
Il sempre maggiore ricorso all’uso di strumenti social consente ai cyberbulli di infiltrarsi nelle case delle vittime, di materializzarsi in ogni momento della loro vita, perseguitandoli con messaggi, immagini, video offensivi.

Una settimana di incontri, convegni e attivita’ per contrastare il bullismo e il cyberbullismo nella nostra Regione:

IL RUGBY

Per la quarta edizione del progetto ‘Sei in gioco o fuorigioco? – Ethical Scuola’, GS Flames Gold organizza il ‘Seven Day contro il bullismo e Cyberbullismo’. Il percorso coinvolge alcune scuole di primo e secondo grado della Regione Lazio, gli incontri si terranno in questi istituti e in sedi istituzionali, in collaborazione con Enti Locali ed Istituzionali, tra cui il Comitato Media e Minori del ministero dello Sviluppo Economico, l’Ufficio del Garante dell’Infanzia e Adolescenza della Regione Lazio, il Corecom Lazio. Saranno previste anche delle attivita’ in presenza in collaborazione con il Comitato Regionale Lazio della Federazione Italiana Rugby, nel rispetto dei Dpcm e dei protocolli federali vigenti e futuri. L’8 febbraio ad Aprilia (Latina) si terra’ il convegno in videoconferenza: ‘Come gestire la Rete: web reputation e comportamenti online’; il 9 febbraio i convegni saranno dedicati a ‘Prevenire il bullismoattraverso lo Sport’ e alla ‘Disciplina degli interventi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo‘; il 10 febbraio invece si parlera’ di ‘bullismo e Cyberbullismo un’emergenza educativa, vittime e conseguenze penali”; l’11 sara’ la volta dello ‘Sport, antidoto a bullismo e cyberbullismo’ e ‘bullismo cyberbullismo e dipendenze tecnologiche: strategie e prevenzione’. Ai convegni parteciperanno autorita’ locali, regionali e nazionali, professionisti del settore e sportivi di rilievo. Inoltre, all’insegna dello slogan: “Facciamo meta contro il bullismo e Cyberbullismo”, in quella settimana saranno organizzate attivita’ di promozione sportiva e scolastica in presenza presso le societa’ sportive di rugby, tra cui: Asd Aprilia Rugby, Asd Unione Roma Capitolina, Asd Appia Club, Gs Fiamme Oro Rugby.

IL NUOTO

Domenica 7 febbraio, dalle 10.00 alle 11.30 la S.S. Lazio Nuoto sara’ online con il Webinar di “Sbulloniamoci” in occasione della Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. La campagna, promossa con il contributo della Regione Lazio e con il coordinamento di Talent2Scale, e’ partita lo scorso gennaio, nasce con l’intento di sensibilizzare, promuovere ed educare i giovani alla cultura del rispetto, della lealta’ e dei sani principi sportivi. È proprio per questo motivo che la S.S. Lazio Nuoto ha organizzato per il fine settimana un webinar, che mettera’ a confronto esperti e rappresentanti della societa’, per affrontare il tema del bullismo e del cyberbullismo da ogni angolazione: da quello giuridico a quello psicologico passando per lo sport.
Il webinar di “Sbulloniamoci” avverra’ in diretta tramite piattaforma zoom, accessibile gratuitamente da qualsiasi dispositivo elettronico sulla pagina Facebook della SS. Lazio Nuoto: www.facebook.com/S.S.LazioNuoto

IL PROGRAMMA Moderatori: Federico Marietti – giornalista; Avv. Daniele Sterrantino – Vice Presidente Lazio Nuoto Saluti iniziali: Massimo Moroli – Presidente Lazio Nuoto; Antonio Buccioni – Presidente Polisportiva S.S. Lazio Intervengono: Antonio Affinita – Direttore Generale Moige Movimento Italiano Genitori – “Il ruolo dei genitori nel contrasto al fenomeno”; Avv. Jacopo Marzetti – Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Lazio “Bullismo. sport e salute psicofisica”; Dott.ssa Adelia Lucattini – Psicologa e Psicoterapeuta “Bullismo. Il disagio di bulli, vittime e genitori. Origine, esperienze, possibili soluzioni possibili”; Avv. Daniele Sterrantino – Vice Presidente Lazio Nuoto e Pallanuoto – “Profili di rilevanza giuridica del bullismo e cyberbullismo, la legge 71/2017 in materia”; Riccardo Vernole – Commissario Tecnico Nazionale Nuoto Paralimpico – “La disabilita’ e lo sport: orgoglio e difficolta'”; Polizia di Stato – Roberto Giuli – Polizia Postale “Il ruolo delle istituzioni”.