Pronto soccorso nel Lazio: monitoraggio di Cittadinanzattiva4 min di lettura

378

Nei pronto soccorso i familiari in generale devono attendere nelle stesse sale dei pazienti e mancano spazi di attesa dedicati ai bambini nei tre quarti dei casi, previsti invece nel 100% dei DEA di secondo livello.

Solo il 30% dei responsabili dei servizi di emergenza urgenza considera adeguato il funzionamento delle rete con i servizi sul territorio. Oltre la metà invece lo considera insufficiente.

Sono questi alcuni dei principali dati emersi dal Monitoraggio civico sullo stato dei Pronto soccorso nel Lazio, presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva Lazio e Simeu. Il Monitoraggio ha interessato 23 strutture di emergenza ed urgenza, suddivise fra pronto soccorso (4), DEA di I livello (14) e DEA di II livello (5)

“tre gli aspetti fondamentali su cui occorre agire per migliorare questo servizio di fondamentale importanza: incrementare il personale sanitario, lavorare per una maggiore integrazione tra servizi di emergenza-urgenza e territorio, e rafforzare il territorio”, dichiara Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio. “Risulta evidente che, accanto a investimenti di carattere tecnologico e all’innovazione di nuovi strumenti di gestione (come le app appena avviate nei PS di Rieti e del San Camillo di Roma per la comunicazione tra il servizio e i parenti in attesa) il primo e prioritario intervento riguarda l’area del personale sanitario quanto a numero di medici (e operatori sanitari) da impiegare in questo fondamentale servizio. Quello che fotografiamo oggi è il segnale chiarissimo di una difficoltà di accesso ai servizi territoriali, un uso in alcuni casi improprio al Pronto Soccorso, un’incapacità a fare da filtro in modo efficace per una serie di situazioni che potrebbero/dovrebbero essere gestite in altri luoghi”.

Pronto Soccorso

P.O. Fondi ASL LATINA
P.O. Terracina ASL LATINA
P.O. Colleferro Parodi-Delfino ASL RM5
P.O. Palestrina Coniugi Bernardini ASL RM5

DEA I livello

P.O. Rieti S. Camillo De Lellis ASL RIETI
P.O. Belcolle ASL VITERBO
P.O. Tivoli S. Giovanni Evangelista ASL RM5
P.O. S. Filippo Neri ASL RM1
P.O. Santo Spirito ASL RM1
P.O. Ostia G.B.Grassi ASL RM3
A.O. Sant’Andrea AO SANT’ANDREA
A.O. Tor Vergata AO PTV
Policlinico Casilino AO POLICLINICO CASILINO
Nuovo Ospedale dei Castelli ASL RM6
P.O. S. Pertini ASL RM2
P.O. Civitavecchia S.Paolo ASL RM4
P.O. S. Eugenio ASL RM2
P.O. Cassino Santa Scolastica ASL FROSINONE

DEA II livello

A.O. S.Giovanni Addolorata AO S. GIOVANNI
P.O. S. Maria Goretti ASL LATINA
A.O. San Camillo AO S. CAMILLO
A.O. San Camillo PS Pediatrico AO S. CAMILLO
Policlinico Umberto !° AO POLICLINICO UMBERTO 1°
Policlinico Universitario A. Gemelli AO GEMELLI

Fonte: Cittadinanzattiva/Tribunale per i Diritti del Malato – SIMEU, 2019

 

PRONTO SOCCORSO

DEA 1 LIVELLO

DEA 2 LIVELLO

TOTALE

CODICI BIANCHI

1.932

13.143

12.725

27.800

CODICI VERDI

67.444

394.044

265.859

727.347

CODICI GIALLI

31.004

158.041

107.762

296.807

CODICI ROSSI

2.981

23.314

17.514

43.809

TOTALE

103.361

588.542

403.860

 

Fonte: Cittadinanzattiva/Tribunale per i Diritti del Malato – SIMEU, 2019

 

TEMPI MEDI DI ATTESA in minuti per PRIMO ACCERTAMENTO

 

PS

DEA I livello

DEA II livello

Codici BIANCHI

102,15

100,18

141

Codici VERDI

60,15

88,04

81,4

Codici GIALLI

37,25

51,11

42

Fonte: Cittadinanzattiva/Tribunale per i Diritti del Malato – SIMEU, 2019

 

Tempi massimi di attesa tra i tempi medi riscontrati nelle varie strutture monitorate per svolgere un primo accertamento

Codici bianchi
  • 360 minuti Policlinico Tor Vergata
Codici Verdi
  • 218 minuti San Paolo Civitavecchia
Codici gialli
  • 189 minuti San Paolo Civitavecchia

Fonte: Cittadinanzattiva/Tribunale per i Diritti del Malato – SIMEU, 2019

Tempi minimi di attesa tra i tempi medi riscontrati nelle varie strutture monitorate per svolgere un primo accertamento

Codici bianchi
  • 60 minuti Ospedale di Fondi
Codici Verdi
  • 23 minuti Policlinico Umberto 1 Roma
Codici gialli
  • 15 minuti San Camillo Forlanini Roma- Santa Scolastica Cassino

Fonte: Cittadinanzattiva/Tribunale per i Diritti del Malato – SIMEU, 2019

Il rapporto è scaricabile sul sito web http://www.lazio.cittadinanzattiva.it/