Propaganda scorretta, nuove accuse dalla Lega sulle guardie ambientali3 min di lettura

64
Elezioni a Tivoli, le preferenze di lista
Elezioni a Tivoli

Nuove polemiche chiudono una campagna elettorale infuocata. In vista del ballottaggio di domenica, all’attacco è andato il candidato della Lega, Vincenzo Tropiano. Sul banco degli imputati di nuovo un presunto episodio di campagna elettorale scorretta.

DALLA LEGA

“Quanto accaduto stamane è gravissimo – ha commentato in una nota Vincenzo Tropiano -: in via Cassiano un mio collaboratore ha sorpreso la Congeav, associazione di volontari che ha un contratto con l’Asa ovvero la società che si occupa di ambiente e partecipata al 100% dal Comune di Tivoli, mentre distribuiva materiale elettorale del sindaco Proietti. Abbiamo foto e video che testimoniano quanto accaduto, compresi gli atteggiamenti minatori nei confronti del mio collaboratore. Prendo atto, con grande rammarico e altrettanta preoccupazione, che siamo in presenza di una campagna elettorale sleale, dopata, dove un’associazione che lavora per una società del servizio pubblico distribuisce materiale per il sindaco. Chiediamo a Proietti di prender le distanze, in modo netto e deciso, da questi atteggiamenti gravi quanto servili”.

LA RISPOSTA DI PROIETTI

“Ho appreso dai Social Media e dalla stampa – ha replicato Giuseppe Proietti – che l’associazione Co.ngeav si sarebbe occupata di distribuire del materiale elettorale. Preciso che durante tutta la campagna elettorale la distribuzione del mio materiale di propaganda è stata effettuata dai nostri volontari, dai candidati, dai sostenitori e promotori dei movimenti civici. Ho chiesto notizie immediatamente all’amministratore unico di Asa Spa, Francesco Girardi, il quale mi ha rassicurato che avvierà subito accertamenti sull’accaduto e visionando il materiale mi ha subito rassicurato che nessuno dei presenti risulta essere dipendente Asa spa. Ho chiesto inoltre di riferirmi prontamente su quanto sarà accertato. Solo poco fa ho dovuto rispondere a falsità ed illazioni dello stesso tenore in merito alla sentenza 3679/2019 su Terme Acque Albule. Il mio auspicio è che i toni esacerbati di questa campagna elettorale possano spegnersi e si torni ad un confronto civile su proposte politiche concrete per la nostra città”.

SOSPESE LE ATTIVITA’ DEL CONGEAV

“Sono stato contattato dal Sindaco Proietti – ha commentato l’amministratore unico di Asa Francesco Girardi -, che mi chiedeva delucidazioni su un asserito impiego improprio di personale e mezzi aziendali. Della circostanza ero di già stato avvisato dai social ed ho subito avviato un’indagine interna per accertare quanto rappresentato. Ho provveduto anche immediatamente a chiedere spiegazione a Congeav, associazione con la quale ASA ha una convenzione in materia di volontariato ambientale.

Dalle prime verifiche ho riscontrato :

1) che il mezzo scendeva da Via di villa Braschi dove il personale Congeav autorizzato a guidare il furgone in questione, abitualmente transita per servizi alle Ecostazioni nonché controllo abbandono rifiuti presso i roller metallici.

2) nessun dipendente Aziendale era presente in loco.

3) il mezzo era regolarmente guidato da personale abilitato

Provvederò quanto prima a comunicare al Sindaco l’esito di ulteriori indagini e formalmente ho sospeso i servizi futuri a Congeav in autotutela e in attesa di sviluppi.

Con l’occasione ribadisco perentoriamente che tutelerò il buon nome dell’Azienda, oggi vera eccellenza nei servizi di igiene urbana, da qualunque facile illazione o falsa accusa da qualunque fonte esse arrivino nonché da eventuali usi impropri dei mezzi Aziendali per fini non leciti”.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.