Rallentano contagi e decessi nel Lazio. Non dobbiamo mollare1 min di lettura

331

Domenica 5 aprile

LAZIO. 123 nuovi positivi, 7 decessi, 36 guariti (475 in totale), 9.921 escono dalla sorveglianza domiciliare. Continua quindi la frenata del trend dei nuovi contagiati che per la prima volta e’ al 3%.
Ora e’ il momento di non mollare e mantenere alta l’attenzione anche in vista delle festivita’ di Pasqua e Pasquetta.

TIVOLI. 2 nuovi casi di positività in totale 22 persone sono quelle ancora positive nel territorio tiburtino. I due nuovi casi vengono comunicati oggi dalla direzione generale della Asl Roma 5 dopo quattro giorni in cui non se ne erano avuti altri, e sono relativi a due operatori sanitari che lavorano in ospedali romani.

GUIDONIA. +3 nuovi casi in isolamento presso il proprio domicilio. 71 è il numero totale dei contagiati. 99 persone sono uscite dalla quarantena mentre quelle attualmente negative in quarantena sono in totale 94.

Da domani partono le prime RSA COVID con i primi 100 posti a disposizione sul territorio.

Per quanto riguarda infine i DPI – dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 65.000 mascherine chirurgiche, 33.000 maschere FFP2, 3.500 maschere FFP3, 6.100 camici impermeabili, 29.200 calzari, 69.000 guanti, 22.000 cuffie.
L’indirizzo mail attivato dalla Regione Lazio per segnalare eventuali problemi legati alla distribuzione dei dispositivi di protezione individuali e’ il seguente: [email protected]
Attraverso questa mail qualsiasi operatore sanitario, dai medici ospedalieri ai medici di medicina generale, passando per pediatri e infermieri, puo’ comunicare possibili disfunzioni nella consegna degli strumenti di protezione.