Rapina ad un distributore di sigarette, lo chiudono nel furgone e fuggono con la refurtiva1 min di lettura

2251
Immagine di repertorio

Rapina ad un distributore di sigarette, lo chiudono nel furgone e fuggono con la refurtiva. La vittima, 40enne romano, è stato anche colpito in faccia ma non avrebbe riportato ferite gravi. Indaga la polizia di Tivoli. E’ caccia ed un furgone bianco.

LA RAPINA E IL BOTTINO

La rapina è stata messa a segno ieri mattina poco prima delle 8 al Bivio di Guidonia. La vittima, addetto di una ditta di distribuzione di tabacchi con sede in zona Tor Cervara,  è stato aggredito da tre o quattro persone. I malviventi sono entrati in azione appena il 40enne ha aperto il furgone per rifornire il distributore. A quel punto l’hanno colpito, spinto nel mezzo e dopo aver rubato quasi 300 chili di tabacchi (40 scatole da 9 chili; 45 stecche a scatola)  chiuso dentro per poi fuggire a bordo di un furgone bianco.

LA RICHIESTA D AIUTO

La vittima, una volta ripresasi dall’aggressione, ha iniziato a gridare da dentro il furgone chiedendo aiuto. A sentirlo il barista di un locale vicino che ha chiamato il 113. Nel frattempo il 40enne, che aveva con sé ancora il suo cellulare ha avvertito anche la sua società di quanto accaduto.