Rapinano una ragazza malata di distrofia, due denunciati1 min di lettura

1301

#NLCronaca – #GuidoniaMontecelio – Rapina aggravata, questa l’accusa rivolta ad una coppia di stranieri che avrebbe rapinato una ragazza disabile mentre era da sola in macchina in attesa del ritorno del suo compagno. Per i due, un albanese di 25 anni e una romena di 30, è scattata la denuncia. 

Sarebbe stata la donna ad infilarsi nell’auto, dove la ragazza malata di distrofia muscolare stava attendendo il ritorno del suo fidanzato entrato in un negozio, dal lato della macchina che aveva un finestrino aperto. Sedutasi accanto alla vittima le avrebbe strappato la borsa e rubato 400 euro in contanti e il cellulare, un Iphone 5. La giovane, spaventata, avrebbe chiesto alla sua rapinatrice di lasciarle almeno il telefono. “Stai zitta”. Questa la risposta alle sue suppliche. Con l’ultimo fiato rimasto avrebbe oiniziatoi a chiedere aiuto attirando l’attenzione dei passanti e del fidanzato ma i due rapinatori si erano già dileguati.

Sono stati gli investigatori dell’ufficio di polizia di Guidonia a rintracciare la coppia e ad andare a prendere il 25enne albanese fino a Terni. 

I due sono stati denunciati per rapina aggravata. 

Testo da visualizzare in slide show