Rateizzazione dei debiti per cittadini ed imprese, il commento di Petrini2 min di lettura

1563
Alessandro Petrini
Alessandro Petrini

Rateizzazione dei debiti per cittadini ed imprese, il commento del consigliere del gruppo misto Alessandro Petrini dopo l’approvazione del Regolamento in Consiglio Comunale.

“Accolgo con soddisfazione l’approvazione del Regolamento che permette la rateizzazione di quanto dovuto al Comune di Tivoli da parte di imprese e cittadini morosi” dichiara Alessandro Petrini, consigliere comunale di Tivoli in merito all’atto approvato durante il Consiglio comunale del 16 gennaio.

“E’ una misura importante che va incontro ai cittadini e alle imprese, alle quali si da modo di respirare e allo stesso tempo permette al Comune di recuperare crediti che altrimenti sarebbero stati difficilmente esigibili. Devo anche dire che questo è stato probabilmente il primo atto fatto durante questa Amministrazione in favore delle attività produttive ed arriva dopo oltre 2 anni e mezzo” prosegue Petrini “La Tari continua ad avere un peso tale da schiacciare ogni tentativo aziendale, la mancanza di parcheggi, la viabilità difficoltosa e la mancanza di infrastrutture strangolano il tessuto commerciale tiburtino e costringono giorno dopo giorno sempre più imprese ad abbassare definitivamente le serrande”.

“Tutto ciò l’ho detto direttamente al Sindaco presente in Consiglio comunale, che mi ha risposto dicendo invece di aver fatto molto ed elencando tutte le iniziative prese a suo dire dal suo governo per tutelare le attività economiche della Città: il conferimento di un nuovo assessorato all’ex Assessore all’Urbanistica Martines per realizzare un nuovo piano regolatore, una sorta di progetto per la valorizzazione del travertino che sarebbe stato presentato all’UE, un eventuale progetto da sviluppare con la Trelleborg per creare energia da utilizzare nella Città e un’altra domanda presentata per un progetto per creare reti d’impresa. Tutti progetti o ipotesi di progetto appunto, che dimostrano che fino ad ora questa maggioranza sull’argomento non ha mosso foglia. Pur consapevole dell’ importanza che avrebbe un nuovo Piano Regolatore in questa città, del quale però non vi è ancora traccia, sulla creazione di un assessorato ad hoc per il PRG dopo oltre un anno e mezzo dall’inizio di questa consiliatura mi sembra che di fatto stiamo usufruendo di un assessorato per pagare in realtà una “consulenza” all’Architetto Martines, bloccando così una casella in Giunta che poteva essere spesa meglio e affidando di conseguenza la fondamentale delega alle attività produttive ad assessori già carichi di competenze svilendole così tutte di senso”

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.