Razzia nelle auto parcheggiate tra le vecchie cartiere1 min di lettura

1842

#NLCronaca #Tivoli – Razzia nelle auto in sosta tra le vecchie cartiere, i ladri hanno fatto “piangere” sei persone nella notte tra giovedì e venerdì. Sei, infatti, le macchine svaligiate con i malviventi hanno mandato in frantumi i vetri e, in un caso, anche il lunotto posteriore.

I ladri hanno agito, stando alle prime ricostruzioni degli agenti del commissariato di Tivoli, tra mezzanotte, ora in cui è stata parcheggiata una delle vetture, e le otto, quando sono stati scoperti i furti. Ingenti più i danni che i bottini, in alcuni i casi si sono accontentati delle poche monetine lasciate nei porta oggetti. Ulteriore riprova che gli autori di questo raid, mai erano state prese di mira tante auto in una sola notte, sono gli sbandati che vivono o frequentano i vecchi stabilimenti.

Drogati, senza fissa dimora, nelle cartiere soprattutto di notte si trova di tutto tanto che i residenti preferiscono non addentrarsi troppo per via del Riserraglio “quando tramonta il sole” e cercare parcheggio solo nel primo slargo, più illuminato e vicino alle abitazioni.

I residenti più e più volte hanno denunciato lo stato di abbandono di quella zona ma petizioni, esposti, lettere ed appelli non hanno prodotto risultati. Anche gli interventi dei proprietari per chiudere e recintare gli ingressi sono durati pochi, gli sbandati hanno subito provveduto creare nuovi varchi. Nello scorso settembre una donna era morta per overdose di eroina proprio in una di quelle cartiere abbandonate.

Testo da visualizzare in slide show