Regione Lazio: prorogato bando per i Gruppi di Azione Locale (GAL)

678

La Giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Rocca, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Giancarlo Righini, ha approvato la delibera che proroga i termini del bando teso a selezionare le ‘Strategie di Sviluppo Locale’ (SSL), predisposte e presentate dai Gruppi di Azione Locale (GAL), come previsto dalla ‘Programmazione Leader 2023-2027’. Nello specifico il provvedimento fissa alle 23.59 del 9 ottobre 2023 il nuovo termine di invio delle domande. Si ricorda che il bando prevede uno stanziamento di 73 milioni di euro che serviranno a finanziare Strategie di Sviluppo Locale (SSL) di tipo partecipativo – con un piano finanziario in termini di spesa pubblica compreso tra 2 milioni di euro e 6,5 milioni di euro – che saranno in capo ai Gruppi di Azione Locale (GAL), espressione di partenariati pubblico-privato, che potranno costituirsi con un numero minimo di Comuni associati non inferiore a 15.

La selezione delle migliori Strategie di Sviluppo Locale (SSL) sarà rigorosa e oggettiva, attraverso l’applicazione dei criteri di selezione di recente approvati dal Comitato di Monitoraggio. I territori che potranno essere interessati dallo Sviluppo Locale di tipo partecipativo sono i Comuni delle Aree D ‘Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo’ e delle Aree C ‘Aree rurali intermedie’ della classificazione territoriale definita per lo sviluppo rurale. “La proroga dei termini del bando si è resa necessaria per andare incontro alle richieste dei territori. Del resto, si tratta di un provvedimento di estrema importanza perché, attraverso le strategie presentate dai Gal, viene rafforzato il tessuto socioeconomico delle zone rurali e si promuove l’occupazione, la crescita, l’inclusione sociale e lo sviluppo locale, contrastando fenomeni di spopolamento, povertà e degrado”, ha spiegato l’assessore Righini.