Regione: recupero dei vani e locali seminterrati

685

Al centro della proposta di Legge regionale numero 83 troviamo la discussione sul “Recupero dei vani e locali seminterrati” a firma dei consiglieri Laura Cartaginese, Micol Grasselli e Nazzareno Reni.

I dieci articoli introducono norme in materia di recupero dei vani e locali seminterrati da destinare ad uso abitativo, terziario e commerciale, senza ricorrere all’utilizzo di lotti di terreno inedificati, rendendo funzionali le strutture edilizie sottoutilizzate.

Pertanto, con il recupero di questi spazi si potranno realizzare abitazioni o locali ad uso diverso, rendendo abitabili gli spazi seminterrati realizzati e utilizzati come magazzini, garage o cantine, contribuendo anche alla ripresa nel settore edile caratterizzato da un lungo periodo di crisi, tamponato solo momentaneamente con gli interventi di ecobonus e sismabonus.

Queste proposte di modifica arrivano dopo 14 anni di attesa e prevedono un vincolo d’uso che rende intoccabile la situazione per 10 anni. Si sta lavorando per ottenere deroghe per i requisiti minimi e per effettuare alcune deroghe che potrebbero ampliare la platea.

Di seguito la divisione degli articoli che compongono la proposta: finalità e definizioni; disciplina edilizia degli interventi; condizioni e requisiti tecnici; sostenibilità ambientale ed efficientamento energetico; aree a parcheggio; obblighi e deroghe; ambiti di esclusione e adeguamenti comunali; monitoraggio e valutazione; entrata in vigore; norma finanziaria