Riaperta la provinciale Tiburtina – Sambuci1 min di lettura

1719

Riaperta a tempo di record la provinciale Tiburtina-Sambuci, da venerdì 21 è tornata agibile l’importante arteria stradale. L’importante collegamento per i residenti dei Comuni della Valle del Giovenzano e della Valle Empolitana, utilizzato anche per raggiungere il casello autostradale A24 di Mandela-Vicovaro, la stazione ferroviaria di Mandela, i nodi di scambio dei pulman Cotral diretti nella Capitale, era stata chiusa a fine ottobre a seguito dell’improvvisa caduta di alberi e massi da una scarpata laterale.
“La Tiburtina – Sambuci – spiega l’assessore provinciale alla Viabilità, Marco Vincenzi – ha un valore strategico per i pendolari che abitano nei comuni di Sambuci, Ciciliano, Gerano e della Valle Empolitana, che devono raggiungere Roma per motivi di studio o di lavoro. Per questo l’Amministrazione provinciale si è subito attivata con un finanziamento di 250mila euro per avviare al più presto i lavori di rimozione dei detriti, rocce e piante che impedivano il transito automobilistico. Inoltre è stata messa in sicurezza la parete franata con l’installazione di rete paramassi e di rete verticale nei punti più critici. Ringrazio i tecnici e l’impresa incaricata per essere riusciti a portare a termine in breve tempo un lavoro particolarmente impegnativo, reso più difficile dal maltempo”.

Testo da visualizzare in slide show