Riassetto in Regione Lazio: Leodori vicepresidente e Vincenzi capogruppo Pd

53
Marco Vincenzi
Marco Vincenzi

“La mossa del cavallo”. Nicola Zingaretti, cita lo scrittore Vittorio Foa, per spiegare la mini rivoluzione che sta affrontando la Regione Lazio: Massimiliano Smeriglio, vicepresidente uscente della Giunta candidato alle Europee nella lista del Pd, e Daniele Leodori, presidente del Consiglio dimissionario, nuovo vicegovernatore del Lazio. “Per non essere pigri dobbiamo muovere le pedine, stando fermi si rischia lo sfilacciamento dell’azione politica. Non ne abbiamo sbagliata una, questa mossa del cavallo che non si aspettava nessuno e’ un modo intelligente di non essere pigri e anticipare gli eventi. Massimiliano ha seguito Piazza Grande e da Bruxelles rappresentera’ il territorio- ha spiegato Zingaretti nel corso di una conferenza stampa- Daniele entra in Giunta come vice con deleghe importanti che presenteremo mercoledi’ per garantire che siamo persone serie, che quella vittoria sta diventando un contributo all’Italia. Non si dimettera’ da consigliere, sara’ di fondamentale importanza un vice che rafforza e mantiene i rapporti col Consiglio per garantisce una piena efficienza e funzionalita’ della Regione, in uno spirito di squadra che non e’ mai mancato”. Quella di Smeriglio “non e’ un’uscita dalla squadra ma una sua ricollocazione. L’arrivo di Daniele e’ il rafforzamento della volonta’ di andare avanti per governare bene. Massimiliano- ha aggiunto Zingaretti- ha una storia che conosciamo di avvicinamento di una sinistra sempre ossessionata dal fatto di cambiare le cose. Daniele Leodori, prima come sindaco e poi come amministratore, e’ una delle figure della squadra che sapra’ interpretare quella voglia di concretezza e stabilita’ della squadra di governo”. Infine: “Spesso il centrosinistra e’ criticato per l’incapacita’ di dare un volto unitario di se’. Ma in questa squadra che vince sempre, e in una storia di Pd segnata dalle polemiche, in 11 anni non ho memoria di una polemica politica pubblica della squadra della Regione. E’ una forza incredibile e non e’ comune- ha concluso Zingaretti- Abbiamo affrontato problemi enormi ma ha sempre prevalso la squadra. Noi gestori di una fiducia”.

Giovedi’ la direzione nazionale del Pd annuncera’ le liste per le elezioni di maggio, e in queste ci sara’ anche il nome di Massimiliano Smeriglio. L’attuale vicepresidente dell Giunta del Lazio si dimettera’ dal suo incarico (anche se non obbligato a farlo). E questo generera’ ripercussioni sull’attuale assetto della maggioranza  il posto dell’ex Sel in Giunta sara’ preso dall’attuale presidente del Consiglio regionale Daniele Leodori, che pero’ non si dimettera’ da consigliere. Alla guida dell’aula al posto di Leodori sara’ indicato Mauro Buschini, attuale capogruppo Dem. Il passaggio di consegne in Aula avvera’, con molta probabilita’, mercoledi’ 17 aprile. Insieme alla new entry in Giunta e’ possibile una redistribuzione delle deleghe, in particolare quelle che erano di Smeriglio. L’eredita’ di Buschini a capo del gruppo Pd  sara’ raccolta da Marco Vincenzi, gia’ alla guida dei Dem alla Pisana nella prima parte della scorsa legislatura.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.