Rifornivano gli spacciatori del Pigneto, fermati tre africani che vivevano a Tivoli1 min di lettura

1260

#NLCronaca #Tivoli – Rifornivano la piazza di spaccio del Pigneto, a Roma, fermati tre uomini del Gambia. I tre, senza fissa dimora, stando alle indagini dei carabinieri della stazione di Roma -Casalbertone di fatto erano domiciliati a Tivoli.

I militari hanno arrestato i tre spacciatori, tutti già noti alle forze dell’ordine, dopo diversi giorni di indagini. Era già un po’ di tempo che i Carabinieri erano sulle loro tracce.  Questo gruppetto di malviventi era stato notato per i continui contatti con i pusher della zona e, la scorsa notte, sono stati fermati. I tre erano in possesso alcune dosi di eroina, pronte alla vendita.

Le indagini svolte dai Carabinieri hanno permesso di accertare che i tre, benchè risultassero senza fissa dimora, di fatto erano domiciliati in un’abitazione a Tivoli. All’interno dell’appartamento è stato trovato un’ingente quantitativo di eroina, pari a 1.000 dosi al dettaglio, oltre a denaro contante, ritenuto provento dell’attività illecita.

Testo da visualizzare in slide show