Roma: grande mostra ‘Il Centenario – Alberto Sordi 1910-2020’1 min di lettura

106

A piazzale Numa Pompilio, nascosta nel verde di Caracalla, si affaccia la leggendaria villa di Albertone, progettata negli anni Trenta dall’architetto Clemente Busiri Vici: uno scenario mozzafiato nel cuore del Centro storico di Roma che  fino al 31 gennaio 2021 sarà teatro della grande mostra ‘Il Centenario – Alberto Sordi 1910-2020’, originariamente prevista dal 7 marzo al 29 giugno e poi riprogrammata causa lockdown. Il tour della villa romana dell’attore, aperta al pubblico per la prima volta per celebrare il grande artista a cento anni dalla sua nascita, permetterà ai visitatori di immergersi nella vita quotidiana, tra le passioni e i segreti di un gigante dello spettacolo celebre per i suoi film ma poco conosciuto nella dimensione privata.

L’esposizione si snoda tra i vari ambienti della casa e del giardino per illustrare la lunga carriera e la vita dell’attore attraverso documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità. Oltre alla villa – di cui Sordi si innamorò subito quando la vide nella primavera del 1954, tanto che la comprò solo poche ore dopo averla visitata – due tensostrutture di oltre 800 metri quadrati ricche di copioni maniscritti, ricordi, foto e materiale inedito, e il Teatro dei Dioscuri al Quirinale, che ospita una seconda sezione con un importante focus su ‘Storia di un italiano’, il programma tv degli anni Settanta, a cui Sordi era particolarmente affezionato.