Rubano in casa di una donna morta da una settimana, in manette madre e figlio

1466

#NLCronaca #Tivoli – Vicini di casa approfittano della morte di un’anziana per ripulirgli la casa, due ladri fermati da carabinieri mentre stavano rubando nell’appartamento di una defunta. I due, madre e figlio, italiani e con precedenti penali, abitavano nello stesso palazzo, case Ater a Castelverde, un paio di piani sotto la vecchietta, ritrovata morta una settimana fa dalla polizia chiamata dai parenti che non riuscivano più a contattare la donna. Sapendo, quindi, che la casa era vuota, hanno deciso di approfittarne.
I due, lei 42 anni e lui 23 ed entrambi disoccupati, sono stati sorpresi dai militari della compagnia di Tivoli, diretta dal capitano Andrea Cinus e competente per la periferia est della Capitale, che si erano recati nello stabile per controllare una persona sottoposta agli arresti domiciliari. Proprio mentre salivano le scale hanno visto la porta forzata ed i due intenti ad ammassare gioielli, oggetti preziosi ma anche stoviglie e tovaglie. Insospettiti dalla scena hanno subito chiesto ai due cosa stessero facendo e la risposta non li ha convinti per nulla. I ladri, infatti, sostenevano di aver ricevuto il permesso di prendere gli oggetti ma la bugia è durata poco. Gli eredi della donna, subito contattati, hanno negato l’autorizzazione ed hanno sporto denuncia.
I due, quindi, sono finiti in manette ed il furto è stato sventato grazie allo spirito di osservazione dei due militari.

Testo da visualizzare in slide show


There is no ads to display, Please add some