Sacrario intitolato a Graziani ad Affile: la Procura chiede tre condanne1 min di lettura

2128
Sacrario intitolato a Graziani, foto Ansa
Sacrario intitolato a Graziani, foto Ansa

Sacrario intitolato a Graziani, la procura di Tivoli ha chiesto la condanna per Sindaco e due assessori. Si è tenuta martedì mattina al tribunale tiburtino di viale Arnaldi una nuova udienza del processo per l’intitolazione di un mausoleo al gerarca fascista Rodolfo Graziani.

La Procura ha chiesto per il sindaco di Affile, Ercole Viri, a due anni di reclusione e 500 euro di multa, e di due assessori, Giampiero Frosoni e Lorenzo Peperoni, ad un anno e 7 mesi di reclusione e 400 euro di multa, per apologia di fascismo.

Il procuratore capo Francesco Menditto ha chiesto anche la confisca del mausoleo. La sentenza è prevista per il 21 marzo 2017.

Leggi anche:

La seconda udienza del processo: le tesi della difesa ed i commenti dell’ampi

La revoca del finanziamento regionale per il monumento, il commento di Zingaretti