Sanità, emergenza personale e sicurezza. Venerdì 12 luglio prevista una manifestazione1 min di lettura

75

Emergenza personale ed emergenza sicurezza, i sindacati dell’Asl pronti a scendere in piazza per protestare. Indetta per il prossimo 12 luglio, da Cgil, Cisl e Uil, una manifestazione sotto la sede dell’Asl. I sindacati, che sono stati convocati per una riunione dalla direzione generale venerdì 5, sono sul piede di guerra. “La carenza cronica di personale – spiega Dimitri Cecchinelli, delegato aziendale della Cisl Fp Roma Capitale Rieti -, lavori strutturali che mettono in pericolo lavoratori e utenti, rischio aggressioni sempre più frequente.

L’organico attualmente in servizio è del tutto insufficiente a garantire il funzionamento dei servizi e i livelli essenziali delle prestazioni ai cittadini tra pensionamenti, uscite per quota100 e turnover sempre al palo. Si sta smantellando il sistema sanitario pezzo a pezzo. E l’Asl Roma 5 con i sei distretti sanitari e i cinque presidi ospedalieri è la prima tessera che rischia il collasso”. Problemi che, con l’arrivo dell’estate, si stanno “rapidamente trasformando in emergenza. Servono assunzioni, investimenti e misure concrete per la sicurezza”.

“Le opere sulle strutture fisiche dell’azienda – prosegue Cecchinelli – stanno mettendo in grave pericolo sia chi lavora, sia le migliaia di persone che si rivolgono ai servizi sanitari. Con il paradosso di luoghi di cura che improvvisamente si trasformano in trappole per l’incolumità fisica e poi c’è il problema, mai risolto, del rischio aggressioni nei confronti degli operatori sanitari. Un fenomeno inaccettabile e sempre più frequente, rispetto al quale non si sta facendo niente”.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.