Sicurezza davanti alle scuole, il comune “schiera” i carabinieri volontari1 min di lettura

1691

#NLCronaca #Tivoli – Proteggere i bambini, davanti alle scuole elementari e medie di Tivoli da oggi sono schierati i volontari dell’Associazione nazionale carabinieri. Rinnovata la convenzione tra Comune ed Anc.

“La sperimentazione dello scorso hanno ha prodotto ottimi risultati, molto apprezzati dai genitori degli studenti e dai dirigenti e operatori scolastici – ha spiegato l’Assessore Maria Luisa Cappelli -. Il servizio prevede attività di prevenzione e di controllo davanti alle scuole elementari e medie, negli orari di entrata e di uscita degli studenti. Ringrazio tutti i volontari dell’Associazione per l’impegno profuso e la dedizione a favore della collettività”.

“Il nostro obiettivo è proteggere i bambini – ha spiegato il presidente dell’Anc Tivoli Paolo Cicolani -. Il nostro compito è non far delinquere in quelle zone, facendo attenzione agli episodi di bullismo e di spaccio. In pratica tuteleremo i ragazzi e cercheremo di allontanare chiunque voglia fare qualcosa di illecito, secondo quello che è il Dna della nostra associazione. È capitato anche più volte, durante i sei mesi di servizio fatti lo scorso anno, di richiedere l’intervento dei carabinieri perché notavamo qualche movimento sospetto. Ogni giorno ci saranno dai 10 ai 15 volontari in servizio”.

I volontari, dotati di radiotrasmittenti per dialogare direttamente con i carabinieri delle stazioni di Tivoli e Tivoli Terme, vigileranno l’entrata e l’uscita delle scuole, “purtroppo siamo pochi e in alcune scuole garantiremo solo l’entrata o l’uscita, cerchiamo altri volontari”.

“Durante la sperimentazione dello scorso anno – proseguono dall’Anc – è stato fatto un ottimo servizio, abbiamo ricevuto riconoscimenti dai dirigenti scolastici, dagli insegnanti, dai genitori. Per questo è stata riproposta la convenzione”. 

L’Anc di Tivoli

Testo da visualizzare in slide show