Sindaci della Valle d’Aniene uniti per il rilancio dell’ospedale di Subiaco1 min di lettura

407
L'ospedale di Subiaco
L'ospedale di Subiaco

Il 9 aprile si sono riuniti in videoconferenza i Sindaci della Valle dell’Aniene e il Presidente della Comunità Montana per confrontarsi sul tema della sanità territoriale anche in relazione alla recente emergenza sanitaria e, più nello specifico, sulle iniziative da intraprendere sul tema della salvaguardia e del rilancio dell’Ospedale “Angelucci” di Subiaco.

La riunione nasce dall’esigenza di coordinare in maniera efficace alcune iniziative messe in campo dal territorio nelle ultime settimane, in particolare la richiesta inviata alla Regione Lazio lo scorso 6 marzo relativa alla necessità di previsione per l’”Angelucci” di posti dedicati alla terapia intensiva/sub-intensiva e le deliberazioni di Consiglio Comunale da adottare congiuntamente al fine di richiedere il miglioramento funzionale del presidio ospedaliero.

Si è convenuto, dopo un sano e proficuo confronto fra le varie posizioni, all’unanimità dei presenti, di approvare il testo di deliberazione già licenziato da alcuni Comuni, e per quei Comuni che sono ancora in fase di approvazione di adottare aggiornamenti derivanti dalla presente emergenza epidemiologica e da ulteriori precisazioni normative.In merito alle richieste poste alla Regione il Vice Presidente Leodori ha dato disponibilità ad incontrare nei prossimi giorni i Sindaci.