Spacciatore si faceva pubblicità con i biglietti da visita, sgominato giro di spaccio lungo l’Empolitana

1474

Negozio della droga nel quartiere Empolitano, uno spacciatore cercava clienti con i biglietti da visita ed accoglieva i clienti in un garage su strada. Una “piazza di spaccio” è stata sgominata dai poliziotti del commissariato di Tivoli ed un uomo di 65 anni è finito in manette. Mentre gli agenti perquisivano il suo locale, inoltre, hanno ricevuto diverse telefonate di clienti che cercavano droga. I poliziotti, facendosi passare per segretari dello spacciatore, li hanno anche incontrati e identificati tutti.
Gli agenti, coordinati dal dirigente Giancarlo Sant’Elia, hanno tenuto sotto controllo per qualche giorno il giro di spaccio, che avveniva nei pressi del centro anziani, ed hanno seguito lo spacciatore che ogni mattina usciva di casa per andare a “lavorare” in un garage accanto all’abitazione e davanti ad un bar della zona. Per farsi pubblicità aveva anche distribuito alcuni biglietti con il suo numero di telefono.
I poliziotti, dopo le indagini, sono intervenuti bloccando lo spacciatore ed identificando una diecina di clienti. Nel locale, nascosta sotto una vecchia Vespa, hanno trovato nascosti 20 grammi di cocaina oltre ad un bilancino di precisione, sostanza da taglio ed altro materiale necessario per confezionare lo stupefacente.
L’uomo alle spalle aveva precedenti penali specifici, ed era già stato arrestato e condannato nell’ambito dell’operazione antidroga Corsaro Nero avvenuta nella Capitale nel febbraio 2011. Era anche senza patente ma guidava lo stesso l’autovettura per raggiungere il bar davanti a cui spacciava.

Testo da visualizzare in slide show