Spacciatori a viale Cassiano, fermati due pusher vicino al Tribunale

2249
Spacciatori a Viale Cassiano, due tiburtini in manette
Spacciatori a Viale Cassiano, due tiburtini in manette

Spacciatori a viale Cassiano, i militari hanno arrestato due pusher e sequestrato 250 g di cocaina “grezza”, circa 5 g di marijuana e 1 g di hashish oltre al materiale per il confezionamento delle dosi.

SPACCIATORI A VIALE CASSIANO

Nell’ambito di servizi coordinati dal Comando Compagnia Carabinieri di Tivoli, e sotto l’egida della locale Procura della Repubblica, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nelle piazze dell’area tiburtina, martedì scorso, i Carabinieri della Stazione di Tivoli hanno arrestato i due spacciatori di viale Cassiano, due  tiburtini D.C. dell’82 e M.A. dell’84, i quali avevano organizzato una vera e propria  centrale dello spaccio di sostanze stupefacenti presso un appartamento di viale Cassiano a Tivoli.

I due giovani, uno già con precedenti per reati specifici e l’altro ancora incensurato, gestivano una fiorente attività di spaccio proprio in viale Cassiano del comune di Tivoli. Il continuo andirivieni di acquirenti ha attirato l’attenzione degli inquirenti, al punto che i militari dell’Arma monitorando gli sposamenti dei due giovani li hanno fermati in via di Villa di Cassia e si sono subito  resi conto che la loro base logistica fosse a poca distanza dalla loro “piazza di spaccio”, lì dove, infatti,  successivamente in un appartamento nelle vicinanze, a seguito di mirate perquisizioni  domiciliari e personali, veniva rinvenuti quasi 250 g di cocaina “grezza”, circa 5 g di marijuana e 1 g di hashish.

DROGA E MATERIALE SEQUESTRATO

Nell’appartamento oggetto di perquisizione, inoltre, veniva recuperato diverso materiale per il taglio ed il confezionamento delle dosi di stupefacente da immettere sul mercato illecito degli stupefacenti dell’area Tiburtina. Gli arrestati, infine, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati associati presso il carcere di Roma- Rebibbia, in attesa della celebrazione del rito di convalida. La droga e tutto il materiale, invece, è stata sottoposta a sequestro per essere poi avviata ai laboratori per le analisi previste dalle normative vigenti.


There is no ads to display, Please add some