Spacciava cera anziché droga, denunciato senegalese1 min di lettura

2330
La compagnia dei carabinieri di Tivoli
La compagnia dei carabinieri di Tivoli

Spacciava cera anziché droga, pusher anomalo fermato dai carabinieri di Tivoli. Lui, 27 anni del Senegal, alla fine è stato solo denunciato per fuga perché alla vista dei militari ha cercato di far perdere le sue tracce. Una volta bloccato e portato in caserma, in via Loreto Aprutino a Castelverde, è stato trovato in possesso di palline nere. Inviate ai laboratori, dopo le analisi è arrivata la conferma. Non era sostanza stupefacente quella venduta dallo spacciatore ma cera profumata.

L’uomo, sembra, rifilava ai propri clienti delle candele squagliate al posto della più esotica, molto conosciuta nel nord Italia e quasi sconosciuta a Roma, shaboo, una droga sintetica.