Spacciava per aiutare i genitori, pusher arrestato nel quartiere Empolitano1 min di lettura

1485
Spacciava per aiutare i genitori
Spacciava per aiutare i genitori

Spacciava per aiutare i genitori, pusher arrestato nel quartiere Empolitano. Il ragazzo, 30 anni disoccupato, vendeva hashish mentre portava a spasso il suo cane, nel parco di via dei Pini. Proprio il suo inseparabile amico, al momento del fermo, l’ha voluto salutare. Alzandosi su due zampe, la bestiola l’ha abbracciato.

Gli agenti del commissariato di Tivoli da tempo seguivano il pusher, pedinandolo. Anziché ricevere i clienti a casa, gli dava appuntamento al parco dove si recava per far fare la passeggiata al cane.

I poliziotti, diretti da Orlando Parrella, hanno perquisito l’abitazione dello spacciatore, in cui vive insieme ai genitori, trovando nascosti in una scatola del pronto soccorso 18 dosi di hashish, un taglierino ed un bilancino di precisione utilizzati per confezionare lo stupefacente.

Dopo l’arresto si sarebbe giustificato dicendo che era costretto a spacciare per aiutare i suoi genitori a far quadrare il bilancio mensile.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.