Stacchini: la Caritas e l’incontro con il Vescovo a Stacchini. “Aiutiamo tutti, anche molti italiani”

2001

Il nostro Vescovo Mauro, nella mattinata di ieri 29 Novembre, nell’ambito della Visita Pastorale alla  comunità parrocchiale di Santa Sinforosa in Tivoli Terme, accompagnato dal Parroco, Don Paolo Lombardi, dal Direttore della Caritas diocesana, Virgilio Fantini e dalla Responsabile diocesana della Comunità di Sant’Egidio, Chiara Mancinelli, ha voluto visitare il cosiddetto Campo Rom di Stacchini, anch’esso compreso nel territorio parrocchiale e constatare personalmente le terribili condizioni abitative e igienico sanitarie in cui vivono da anni centinaia di adulti e bambini di nazionalità romena, anch’essi europei.

Il terreno circostante le baracche è ricoperto di ogni sorta di “veleno”, in gran parte sversato anonimamente dalle aziende e cittadini residenti nel territorio e li giace da lungo tempo senza che alcuno faccia nulla – E’ una discarica a cielo aperto.

Il Vescovo, giustamente, ha voluto sottolineare come la Chiesa tiburtina, pur con grandi difficoltà economiche, attraverso la rete Caritas, non fa mancare il proprio sostegno ai più deboli e tra questi ai Rom, come del resto indistintamente a tutti i poveri secondo i principi del Vangelo.

Con i molti membri presenti, adulti e bambini della comunità Rom, si è voluto condividere un momento di fraternità, socializzazione e preghiera e dagli sguardi dei bambini e sorrisi degli adulti si è capito che l’esperienza è stata vissuta con gioia.

Molti adulti si sono avvicinati per salutarci con affetto e con una costante domanda “che fine farà il nostro campo? dove andremo se avverrà lo sgombero? che faranno i nostri bambini che vanno a scuola?” Domande a cui purtroppo non siamo in grado di rispondere. Una cosa è certa però, le Autorità preposte non possono far finta di nulla, non possono considerare invisibili tutta quella gente. Nel Campo vivono, oltre a un gran numero di bambini, anche adulti con patologie invalidanti a cui necessitano cure, non possono essere abbandonati a se stessi.

Alcuni hanno voluto sottolineare con un “murales” la visita del Vescovo scrivendo una frase con un significato del tutto ignorante e falso. Al 31 Ottobre 2014 la rete Caritas della Diocesi di Tivoli, seppur con tante difficoltà, sostiene 7.396 persone, circa 2.600 famiglie, di cui il 78,9% sono cittadini italiani. Per quanto ci riguarda, in quanto cristiani, continueremo sempre su questa strada, senza badare minimamente a queste sciocchezze.

Testo da visualizzare in slide show


There is no ads to display, Please add some