Tivoli: Asquini (FdI) soddisfatto per i temi condivisi in Consiglio Comunale

157
Il nuovo Consiglio comunale di Tivoli nasce con la conferma di Proietti al ballottaggio di domenica 9 giugno.

Nell’ultimo Consiglio Comunale di Tivoli  sono state discusse e approvate quattro delle cinque mozioni presentate dal gruppo di Fratelli d’italia. Il capogruppo in consiglio comunale Massimiliano Asquini si dichiara soddisfatto per la condivisione sui temi emersa prima nelle commissioni competenti poi in consiglio comunale.

“Avevo deciso insieme ai rappresentanti locali del partito di fratelli d’italia ed al coordinatore Giuseppe De Grandis, di presentare mozioni piuttosto che emendamenti al DUP, considerando tale strumento piu’ idoneo ad una discussione civile, volta alla condivisione sui temi.”difatti “ non abbiamo mai condiviso le estenuanti e a volte inconcludenti battaglie su decine e decine di emendamenti a cui spesso abbiamo assistito in consiglio comunale”. 

“Il nostro obiettivo è stato e sarà sempre la condivisione sui temi che riteniamo importanti per la crescita della nostra amata città. Ringrazio i presidenti delle commissioni e i colleghi tutti per avermi dato la possibilità di meglio approfondire le tematiche nelle sedi istituzionalmente competenti. Il nostro lavoro sulla città sarà sempre contraddistinto dalla volontà di portare in consiglio comunale proposte concrete, dando voce a coloro che piu’ necessitano del nostro supporto, ancor di piu’ in questa fase di emergenza epidemiologica.

Abbiamo chiesto maggiore attenzione su alcune tematiche del personale e dei servizi sociali e controlleremo che possano diventare azioni amministrative concrete. Ringrazio nuovamente tutti i colleghi che con il loro voto mi hanno sostenuto e permesso che le nostre richieste divenissero impegni per l’amministrazione comunale. Dispiace come sempre assistere a tentativi di mistificazioni volte soltanto a strumentalizzare quelle che invece dovrebbero essere azioni condivise per il bene comune. Dispiace ancor di piu’ vedere parte del gruppo consiliare della Lega votare addirittura contro le nostre proposte. Questo non potrà che essere da stimolo per cercare di trovare in futuro ancora maggiore condivisione sui temi che porteremo all’attenzione della città”. 

le mozioni approvate:

Riunito in seconda convocazione il Consiglio comunale di Tivoli ieri ha approvato le mozioni all’ordine del giorno presentate dalle opposizioni.

 

In particolare, la mozione su “Organizzazione del personale”, presentato dal consigliere Massimiliano Asquini, che impegna il sindaco e la Giunta comunale a valutare nel breve e medio periodo l’opportunità di bandire concorsi con l’obiettivo d’implementare il personale a servizio dell’ente, ad adottare politiche in grado di assicurare ai cittadini continuità nell’erogazione  dei servizi pubblici ricorrendo alla loro esternalizzazione; la riorganizzazione del personale della polizia locale.

 Le mozioni approvate

  • Organizzazione del personale” che impegna il sindaco e la Giunta comunale a valutare nel breve e medio periodo l’opportunità di bandire concorsi con l’obiettivo d’implementare il personale a servizio dell’ente, ad adottare politiche in grado di assicurare ai cittadini continuità nell’erogazione  dei servizi pubblici ricorrendo alla loro esternalizzazione; la riorganizzazione del personale della polizia locale.

“Implementazione socializzazione e formazione giovani”, che impegna il sindaco e la Giunta comunale ad attivare in modalità telematica corsi, piattaforme e spazi che possano essere nuovi luoghi di socializzazione e di formazione anche attraverso la collaborazione con le scuole

-“Trasparenza e tutela del cittadino sulle problematiche tributarie” che impegna a rafforzare il rapporto di trasparenza e tutela del cittadino sulle problematiche tributarie attraverso l’istituzione di un tavolo permanente o di protocolli d’intesa con le associazioni dei consumatori, le associazioni d categoria e i sindacati del territorio;

“Progetto nonno civico”, che impegna ad attivare il progetto per promuovere l’integrazione sociale delle persone anziane.

blank