Tivoli: contributi per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati1 min di lettura

479

C’è tempo fino al 1° marzo per inoltrare al Comune di Tivoli le domande finalizzate alla concessione di un contributo per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche in edifici privati già esistenti, ove risiedano cittadini diversamente abili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti, ivi compresa la cecità, ovvero quelle relative alla deambulazione e alla mobilità. Possono accedere al contributo anche coloro che abbiano a carico i soggetti predetti ed i condomini ove risiedono le suddette categorie di beneficiari.

Le domande, corredate dalla seguente documentazione:

  • certificato medico in carta libera attestante la disabilità;
  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante il tipo di barriere architettonicheesistenti e il tipo di opere che si intendono realizzare;
  • certificato ASL (o fotocopia autenticata) attestante il grado di invalidità con difficoltà alla deambulazione; dovranno essere inoltrate entro il 1° Marzo 2020 a mano presso gli uffici URP del Comune di Tivoli siti in Piazza del Governo, 2 Via di Villa Adriana, 178/E – Villa Adriana Piazza Don Minzoni, 9/A – Tivoli Terme tramite raccomandata A/R entro il termine di scadenza indirizzata al Comune di Tivoli – Piazza del Governo 1 ( il timbro apposto dall’ufficio postale farà fede del rispetto della data di presentazione della domanda) per Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo : [email protected] La modulistica per la presentazione della domanda è reperibile presso gli uffici sopra indicati e sul sito istituzionale del Comune di Tivoli www.comune.tivoli.rm.it.

page1image710032096