Tivoli: Massimiliano Asquini dalla Lega a Fratelli d’Italia1 min di lettura

510

Nuovo cambio di schieramento in consiglio comunale, dopo i movimenti in maggioranza ora è la volta dell’opposizione. Massimiliano Asquini, eletto nelle fila della Lega, è passato in Fratelli d’Italia, fondando il gruppo consiliare. FdI alle scorse elezioni non fu tra i simboli presenti sulle schede. Il partito della Meloni, infatti, non si presentò ma molti suoi esponenti confluirono in una lista civica in appoggio a Proietti.

Lo stesso Asquini, al momento di annunciare il cambio di partito, ha lanciato una stoccata ai suoi ex compagni: “Ringrazio Vincenzo Tropiano e le altre persone con cui ho condiviso questo percorso – ha commentato in aula -. In questi mesi ho cercato di comprendere le difficili dinamiche consiliari, ho portato in commissione Servizi Sociali la voce dei più deboli. Il chiasso mediatico, la critica sterile di questi mesi, hanno rafforzato la decisione di intraprendere una nuova avventura. Ora in Fratelli d’Italia ho ritrovato persone con cui ho condiviso molti anni di vita”.

Chiaro anche sul proseguo della consiliatura: “Porterò in consiglio un contributo costruttivo, condannando quello che è lontano alle mie idee ma al tempo stesso non avrò paura a partecipare a progetti importanti per la collettività”. Infine un messaggio di stima rivolto al Primo Cittadino che il consigliere ha dichiarato di : “…stimare in maniera particolare”.