“Tivoli per Tivoli”: si lavora per le famiglie bisognose con figli minori in età scolare4 min di lettura

107

Entra nel vivo il progetto di solidarietà rivolto alle famiglie in condizioni economiche difficili con figli in età scolare, promosso dalla rete solidaristica tiburtina “Tivoli per Tivoli”, di cui il Comune è partner e sostenitore.

È stato pubblicato, infatti, questa mattina nelle sezioni “albo pretorio” e “amministrazione trasparente” del sito istituzionale del Comune di Tivoli  l’avviso del settore Politiche sociali per “costituire un elenco di attività commerciali specializzate in forniture informatiche per attivare misure di sostegno tramite buoni spesa per l’acquisto di sussidi didattici informatici in favore delle famiglie con figli minori in età scolare in condizioni di difficoltà socio-economica”.

Su richiesta dell’assessorato gli istituti scolastici del territorio hanno trasmesso nei giorni scorsi i nominativi degli alunni maggiormente sprovvisti di dotazioni informatiche a supporto della didattica e le cui famiglie versano in condizioni di maggiore vulnerabilità economica. Proprio in questi giorni l’ufficio dei Servizi sociali sta contattando le famiglie per approfondire le specifiche condizioni di disagio e poter individuare un elenco degli aventi diritto sulla base delle loro necessità, incrociando i dati con i nominativi già presenti nella banca dati delle famiglie che recentemente hanno beneficiato delle misure di sostegno alimentare.

La pubblicazione dell’avviso permette l’avvio della procedura per formare un elenco aperto di esercenti del territorio comunale di Tivoli nei quali le persone individuate come beneficiarie potranno acquistare beni informatici tramite i buoni spesa. I commercianti interessati possono chiedere di essere inseriti nell’elenco aperto sottoscrivendo per adesione lo schema di manifestazione d’interesse pubblicato sul sito istituzionale del Comune. Con ciascuno di loro – una volta formato l’elenco – l’ufficio Servizi sociali firmerà una convenzione.

Per quanto riguarda l’accesso al buono spesa informatico, l’importo verrà “caricato” nella tessera sanitaria dei cittadini beneficiari tramite il software “Shopping plus”, sulla cui piattaforma sarà disponibile anche l’elenco degli esercizi commerciali convenzionati.

«Un altro importante traguardo si sta per concretizzare grazie al lavoro di squadra che si è consolidato in questi mesi tra il Comune tiburtino e le associazioni di “Tivoli per Tivoli”», commenta l’assessora al Sociale Maria Luisa Cappelli, «e che ci permetterà di dare a tanti alunne e alunni la possibilità di seguire le attività didattiche da casa agevolmente, grazie ai dispositivi e ai supporti informatici che potranno acquistare con il buono spesa informatico. Strumenti che potranno essere utili ai beneficiari anche al di là della didattica. Ringrazio di cuore la rete “Tivoli per Tivoli” che, con grande spinta altruistica, ha promosso un progetto subito sposato dal Comune e che ha consentito di coinvolgere i commercianti del nostro territorio. Un ringraziamento anche a tutte le associazioni tiburtine che via via si sono aggiunte alla rete, rafforzandola. Con questo grande sforzo collettivo riusciremo a breve ad accreditare gli importi sulle tessere sanitarie delle famiglie che andremo a individuare».

LA RETE SOLIDALE “TIVOLI PER TIVOLI”

Lo scopo del progetto è creare una rete di solidarietà aperta a tutte le associazioni della comunità tiburtina che intendano contribuire alla raccolta di fondi avviata a favore dei cittadini in condizioni di disagio sociale ed economico a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Per le donazioni il Comune di Tivoli ha messo a disposizione l’iban IT55A 03111 39450 000000012067. Nella causale occorre specificare la dicitura: “liberalità emergenza Covid-19”. Le donazioni potranno beneficiare delle detrazioni o deduzioni fiscali, secondo quanto previsto dalla legge. Il ricavato delle donazioni è destinato a sostenere le famiglie con minori in età di obbligo scolastico, che si trovino in condizione disagio economico anche temporaneo, nell’acquisto di sussidi didattici di tipo informatico per prevenire le situazioni di disparità che possono coinvolgere soggetti di minore età, e garantire – in questo modo –  il diritto allo studio di tutti.

La somma raccolta da donatori generosi al 23 dicembre 2020 è di 10.385 euro, alla quale vanno aggiunti 3.050 euro raccolti tramite la riffa della “Befana di Tivoli 2021”. Per ulteriori dettagli:https://www.comune.tivoli.rm.it/home/essere/welfare-e-sociale/tivoli-per-tivoli/

Per aderire o chiedere informazioni è possibile scrivere a: [email protected]

 

LE ASSOCIAZIONI SINORA ADERENTI

Rotary club di Tivoli, Consiglio dell’ordine degli avvocati di Tivoli, Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Tivoli, ASD Andrea Doria Tivoli pallavolo, associazione Medica di Tivoli e Valle dell’Aniene, associazione Medici cattolici italiani sezione di Tivoli, confraternita di Misericordia di Villa Adriana, libera università Igino Giordani, Lions club Tivoli d’Este Guidonia, Lions club Tivoli host, Unione cristiana imprenditori dirigenti sezione di Tivoli, Croce rossa italiana comitato di Valle dell’Aniene, Rotaract club di Tivoli, Tivoli onlus, Unione commercianti – area tiburtina, associazione culturale l’ Officina delle arti Lafuente