Tivoli: pubblicato l’avviso per l’erogazione di buoni spesa3 min di lettura

573

È stato pubblicato sul sito del Comune di Tivoli e sul portale Comunicacity.net l’avviso per ottenere buoni spesa ber acquistare generi alimentari, farmaci e beni di prima necessità, che attua così anche per il territorio tiburtino l’ordinanza n.158 della Protezione civile con la quale vengono ripartite ai Comuni le risorse da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare (per Tivoli circa 400mila euro a cui si stanno per aggiungere circa 220mila euro della Regione Lazio).

L’avviso è rivolto ai cittadini che si trovano in condizioni di disagio a causa dell’emergenza Covid-19.

Per fruire dei buoni spesa è necessario presentare una domanda al Comune di Tivoli entro il 5 aprile 2020.   Costituisce criterio di priorità non percepire alcun sostegno al reddito.  Gli interessati potranno presentare la domanda al Comune di Tivoli (che disporrà fino a esaurimento fondi) compilando il modello di domanda e allegando una copia del documento di riconoscimento, con le seguenti modalità:

– via PEC al seguente indirizzo: [email protected];

– via e mail al seguente indirizzo : [email protected] , usando, nell’oggetto, la dicitura “SOSTEGNOCOVID19”;

– via Whatsapp, esclusivamente per la ricezione della domanda, al numero di cellulare 3791972942, inviando un messaggio con il testo “Sostegno covid 19” e allegando foto della domanda sottoscritta e del documento di identità.

Coloro che non sono nelle condizioni di inviare le domande tramite email, possono telefonare al “Numero amico” che fornirà indicazioni. Questi i recapiti:

– 0774/453424 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e martedì e giovedì dalle 9 alle 13,30 e dalle 15 alle 17;

– 3356088907 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13.30 e dalle 15 alle 18, abilitato anche tramite messaggi Whatsapp o in alternativa lasciare un messaggio in segreteria.

Le dichiarazioni non corrispondenti al vero saranno oggetto di deferimento all’autorità giudiziaria.

“Questo avviso è atteso da molti, finalmente consente a coloro che vivono una grave situazione economica causata o aggravata dalla crisi causata dall’emergenza Covid-19, di ricevere un contributo economico da spendere in: beni di prima necessità, cibi e farmaci. Le scadenze sono molto ravvicinate”, spiega il sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti, esortando quanti hanno bisogno del sostegno alimentare a rispondere subito. Nel giro di pochissimi giorni saremo in grado di dare un aiuto concreto a persone e famiglie che non sono più in grado di sostentarsi a causa della crisi sanitaria, che ha bloccato interi settori produttivi, commerciali e professionali. Vi assicuro – conclude il sindaco – che sono molti i tiburtini che chiamano il Comune, tantissime le telefonate che arrivano e le richieste che approdano ai servizi sociali comunali”.

L’assessora comunale alle Politiche sociali Maria Luisa Cappelli esorta a “rispondere rapidamente all’avviso, dando in questo modo al Comune la possibilità d’intervenire sin da subito per aiutare chi aspetta da tempo un sostegno economico per la propria vita quotidiana. Per tale motivo, la scadenza dell’avviso per ottenere i buoni spesa è ravvicinata (il 5 aprile) ma questo non esclude un’eventuale proroga dei termini se ci saranno risorse disponibili. Esorto tuttavia al momento a rispondere immediatamente”.

In base a quanto previsto dall’ordinanza della Protezione civile, è possibile anche effettuare donazioni tramite l’iban: IT55A 03111 39450 000000012067. Nella causale indicare la dicitura “Donazioni per Sostegnocovid19”.

 

Si ricorda che il Comune di Tivoli ha messo in campo per l’emergenza Covid-19 diversi servizi per agevolare la vita quotidiana dei cittadini. Sul sito internet istituzionale sono disponibili: un elenco in aggiornamento di esercizi commerciali che effettuano consegne a domicilio; il “Progetto emergenza Covid19” dedicato agli ultra 65enni, ai disabili e a chiunque sia a conoscenza di situazioni di disagio o di solitudine, chiamando il numero verde 800167662; un servizio di supporto psicologico in collaborazione con alcune realtà sociali locali attraverso il numero 3385080396 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 18:00).