Tivoli: Santuario Ercole Vincitore, il mito di Niobe in mostra

2522
blank

Fino  al 23 settembre si svolgerà la mostra “E dimmi che non vuoi morire: il mito di Niobe”, prima mostra per l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este che inaugura la prima stagione espositiva nelle vesti di nuovo organismo autonomo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Ideata in occasione dell’anniversario della morte del poeta Ovidio, il progetto espositivo si sviluppa nell’Antiquarium del Santuario di Ercole Vincitore, stessa sede dove il gruppo scultoreo di Niobìdi, rinvenuto nei pressi di Ciampino nel 2012, si conserva.

Interamente modellato attraverso piattaforme diacroniche di pensiero, il progetto propone un percorso non soltanto visivo, ma anche letterario, immaginario e musicale, ispirandosi alla poesia stessa del grande poeta romano. Oltre al gruppo scultoreo centrale infatti, l’esposizione presenta un ampio panorama di capolavori che nei secoli hanno riguardato la vicenda di Niobe.

Visitando la mostra si potranno ammirare pregiate ceramiche antiche a figure rosse degli ultimi secoli a.C., come quella del Pittore di Arpi rappresentante Andromeda e Niobe, insieme ai marmi bianchi provenienti dai secoli successivi e ai fregi rinascimentali realizzati da Polidoro da Caravaggio, fino al celebre Nudo e Albero firmato da Mario Sironi degli anni ’30 del ‘900 e al Red Carpet di Giulio Paolini.

La mostra è a cura di Andrea Bruciati e Micaela Angle Santuario di Ercole Vincitore, Tivoli, Via degli Stabilimenti Info tel. 0774 330329

blank