Tivoli: si allarga il fronte “anti Gallotti”2 min di lettura

1801

Tivoli trova una nuova maggioranza “al contrario”. Sulla carta ora ci sono 18 consiglieri che potrebbero essere uniti nell’intento di mandare a casa il sindaco Sandro Gallotti. Ai 13 che avevano presentato la mozione di sfiducia, che sarà discussa mercoledì prossimo, si sono aggiunti i consiglieri di Alleanza per Tivoli.

Con un documento, il gruppo guidato dall’ex sindaco Ezio Fiorenzi ha chiarito la posizione che terrà alla votazione sulla sfiducia.
Se prima c’era incertezza sulla posizione tenuta da Alleanza per Tivoli, ora questi dubbi sarebbero svaniti. Di pari passo, se prima potevano esserci delle possibili soluzioni per il Sindaco, ora la matematica sembra condannarlo. Il condizionale, vista la storia di questa maggioranza, è d’obbligo.
Non è detto, infatti, che Gallotti resti con le mani in mano fino a mercoledì prossimo. Il consiglio comunale di mercoledì, inoltre, è in “prima convocazione” e quindi potrebbe anche succedere che la discussione sulla sfiducia venga rinviata ad un’altra data qualora in aula non ci fosse il quorum necessario. Una soluzione che farebbe guadagnare giorni preziosi per ulteriori trattative.
“Prendiamo atto – hanno scritto nel documento i consiglieri di Alleanza per Tivoli – che il singolare svolgimento dei lavori del Consiglio Comunale e l’inconsistenza amministrativa condotti con supponenza ed arroganza non sono vantaggiosi per la comunità. Che nessuna azione concreta è stata intrapresa per la risoluzione dei problemi tiburtini. Che il programma e le proposte di Alleanza per Tivoli, seppur condivisi, non hanno avuto alcun esito se non il goffo tentativo della proposizione di un’amministrazione di minoranza”.
“Ribadiamo – continuano – i contenuti presenti sia nel documento programmatico del gennaio 2012, sia nella richiesta di dimissioni del sindaco del 31 gennaio 2013 con le cosiddette “trentasei criticità” comunali, sia nel comunicato riassuntivo della crisi politico amministrativa di Tivoli del 20 marzo 2013, e li contestualizza rispetto alla mozione di sfiducia al Sindaco. Pertanto Alleanza per Tivoli sostiene con forza i contenuti ribaditi, votando a favore della mozione di sfiducia al Sindaco”.

Il giuramento del sindaco Sandro Gallotti, Alessandro Fontana presiede “all’investitura”

Testo da visualizzare in slide show