“Tivoli2020” tre serate di musica e teatro a Villa Adriana4 min di lettura

131

Tre serate di concerti e spettacoli gratuiti immersi nell’atmosfera unica di Villa Adriana. Si chiama ‘Tivoli 2020 – Musica e teatro a Villa Adriana’ ed e’ il nuovo progetto della Fondazione Musica per Roma sostenuto dalla Regione Lazio, in collaborazione con il Mibact – Istituto Autonomo Villa Adriana e Villa d’Este, organismo avente l’obiettivo di unire e stimolare le eccellenze e le qualita’ del territorio regionale attraverso un sistema unico di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, a partire dai siti Unesco, patrimonio mondiale dell’umanita’. L’iniziativa partira’ venerdi’ 31 luglio e vedra’ alternarsi sul palcoscenico allestito per l’occasione nella zona del Pecile della Villa, tre fra gli artisti piu’ significativi del panorama musicale e teatrale non solo italiano: Tosca, Ascanio Celestini e Sarah Jane Morris accompagnata dal Solis String Quartet.

A presentare la manifestazione sono stati stamattina nella sede regionale di via Cristoforo Colombo, a Roma, il capo di Gabinetto della Regione Lazio, Albino Ruberti, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Marco Vincenzi, l’amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, Daniele Pitteri, e il direttore di Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli, Andrea Bruciati. Per Ruberti l’iniziativa presentata oggi “e’ un bel segnale che avviene in una fase difficile, abbiamo visto che c’e’ una volonta’ di tutto il settore culturale di ripartire. Siamo molto felici di questo appuntamento perche’ coniuga una realta’ straordinaria come Villa Adriana con un lavoro tra istituzioni di grande prestigio come la Fondazione Musica per Roma, la Fondazione delle Ville e la Regione. Il programma- ha sottolineato- sta avendo un buon riscontro di pubblico e uno dei nostri obiettivi come Regione e’ che la partecipazione di grandi fondazioni culturali della citta’ non sia limitata a un intervento solo su Roma, per quanto importantissimo, ma ci aiuti a portare cultura in tutto il territorio regionale. Il programma presentato oggi ne e’ la testimonianza”.

“È con grande soddisfazione che anche quest’anno possiamo godere a Tivoli di una manifestazione culturale di alto livello- ha commentato Vincenzi- Molto bene il finanziamento della Regione che ha reso possibile lo svolgimento dell’iniziativa; questo 2020 non e’ sicuramente un anno normale, percio’ necessitiamo ancora di piu’ di una ripartenza vera anche dal punto di vista delia cultura e della voglia di ritrovarsi dopo un lungo isolamento imposto dalla pandemia derivata dal Covid-19”. Pitteri si e’ invece detto “contento di inaugurare il mio mandato con questa iniziativa a Villa Adriana che avvicina gratuitamente gli spettatori a tre spettacoli tra musica e teatro pensati per ogni tipo di pubblico dopo un lungo periodo di interruzione. La collaborazione tra istituzioni e’ fondamentale non solo quando si parla di istituzioni di governo, ma anche di quelle culturali, come accade oggi tra Villa d’Este e Musica per Roma”. “Abbiamo fortemente voluto questa collaborazione con la Regione Lazio con l’obiettivo di unire la straordinarieta’ monumentale di Villa Adriana e il suo verde con l’arte dell’intrattenimento- ha aggiunto Bruciati- Eventi culturali come questo, inseriti nelle suggestive rovine dela residenza dell’imperatore, portano il segno del suo spirito visionario e suscitano emozioni in un connubio virtuoso dal potere illimitato. Il sito adrianeo, sintesi unica e opera d’arte totale in cui si fondono indissolubilmente l’archeologia e l’incredibile contesto paesaggistico, ancora una volta esprime un’inedita tensione intellettuale verso temi universali ed eterni”.

Sara’ Tosca a inaugurare l’iniziativa venerdi’ 31 luglio con Direzione Morabeza, un concerto da considerarsi la tappa finale di un viaggio musicale che ha condotto l’artista attraverso i Paesi del mondo: sara’ uno spettacolo dove, accanto ai brani piu’ cari al suo pubblico, ci sara’ modo di ascoltare il risultato della passione di Tosca per le grandi scuole musicali del pianeta.

Sabato 1 agosto salira’ sul palco Ascanio Celestini, che si confrontera’ con le Barzellette, tratte del suo omonimo libro, accompagnato dalle musiche dal vivo di Gianluca Casadei. Terzo appuntamento per Tivoli 2020 sara’ domenica 2 agosto con Sarah Jane Morris & Solis String Quartet, in un progetto di Stefano Valanzuolo dal titolo Ho ucciso i Beatles, scritto in occasione dell’80esimo anniversario della nascita di John Lennon, del 50esimo dall’uscita dell’ultimo disco dei Beatles e a 40 anni dall’assassinio del frontman del gruppo. Nello spettacolo si immagina che nelle ore precedenti al compimento del suo folle gesto, Chapman, interpretato da Paolo Cresta, riviva come in un flashback la propria storia d’amore e odio con la band piu’ famosa di tutti i tempi. Nello spettacolo, la cui regia e’ firmata da Pierluigi Iorio, non mancheranno grandi classici come “Lucy in the sky with diamonds”, “Come together”, “Yesterday”, “The fool on the hill” o “The long and winding road”, riprodotti in una veste vocale e strumentale inedita.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito con prenotazione ma sono esauriti.