Turismo a Tivoli: Villa d’Este per posizioni e Villa Adriana ne guadagna una

2758
Foto archivio turisti in fila per entrare a Villa D'Este

Turismo a Tivoli, non bastano le migliaia di accessi nelle domeniche gratuite per risollevare Villa d’Este e Villa Adriana. Nell’anno della trasformazione in museo autonomo la Dimora del Cardinale perde posizioni mentre quella dell’Imperatore ne guadagna una.

Le statistiche del Ministero dei Beni Culturali registrano un lieve aumento del numero dei visitatori, circa 7 mila la Villa Adriana e circa 4 mila a Villa d’Este, ma anche il sorpasso in classifica di altre località.

I DATI DEL TURISMO A TIVOLI

La dimora del Cardinale Ippolito d’Este, che era rientrata nella top 10 due anni fa, dall’undicesima posizione scende alla quindicesima e chiude l’anno con 443.425 ingressi. Nel 2015 furono 439.648 e nel 2014 451.999.

La villa dell’imperatore Adriano, da due anni fuori dalla top 30, sale in 36° posizione con 229.914 visitatori. Nel 2015 furono 222.872 ed il sito era al 37° posto.

Il 2016, comunque, è stato un anno particolare per i siti tiburtini. Lo scorso gennaio il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha istituito 20 poli turistici autonomi, tra cui Tivoli. Da luglio si è insediato il nuovo direttore pro tempore, l’architetto Laura Moro, in attesa che si concludano le selezioni per il nuovo super manager.

 

 

Leggi anche:

Cos’è il Polo turistico tiburtino e chi è la responsabile pro tempore.