Un ragazzo di Castel Madama aspirante “guardiano di canguri”

2100

Da Castel Madama al South Australia per fare il custode dell’isola dei canguri, questo il sogno di un giovane castellano che è in finale nel concorso Best Jobs in the World (I migliori lavori del mondo).

Il ragazzo, Valerio Cozzi di 30 anni, è in lizza, insieme ad altri 150 ragazzi tra cui altri quattro italiani, per un lavoro di sei mesi a 80 mila euro. I posti in palio sono diversi, oltre al “guardiano di canguri” c’è anche ranger in un parco naturale, esploratore delle aree interne semi-desertiche, fotografo per le vie di Melbourne, specialista del divertimento o maestro del gusto.
Valerio, dopo la maturità scientifica conseguita al liceo Spallanzani di Tivoli, si è laureato alla Sapienza in archeologia islamica e, da cinque mesi, è “volato” in Australia.
“Da 5 mesi – ha raccontato il giovane – mi trovo a Melbourne partito come tanti altri per cercare lavoro. Quando ho saputo del concorso mi sono detto che valeva la pena provarci, anche se in gara c’è mezzo mondo e 80mila euro fanno gola a tutti. Sono sempre stato rustico, amo la vita all’aria aperta. Quel lavoro è semplicemente perfetto per me. Ma ora devo convincere la commissione. Intanto da quando ho saputo di aver passato le selezioni non ho smesso di applicarmi per superare questa fase della gara. Tutti i concorrenti sembrano bravi e capaci. Sarà una lotta all’ultimo sangue”. Il 21 giugno verranno comunicati i risultati.

Valerio Cozzi, il “giovane” candidato di Best Jobs in the World

Testo da visualizzare in slide show


There is no ads to display, Please add some