“Un’idea di India” mostra fotografica di Massimo Saretta a Tivoli1 min di lettura

282

Domenica 14 giugno 2020 alle ore 10.00, a Tivoli nella prestigiosa cornice delle Scuderie Estensi, ci sarà l’apertura della mostra di Massimo Saretta “Un’idea di India”, che si terra fino al 28 giugno con ingresso gratuito.

L’evento, organizzato a cura di Gastone Scarabello in collaborazione con il Comune di Tivoli e l’Ambasciata dell’India in Italia, vedrà come protagonista una splendida esposizione di immagini fotografiche e alcuni oggetti di antiquariato indiano.

Massimo Saretta, nato a Padova nel 1958, coniuga da più di trent’anni la sua professione di fotografo con quella di docente e direttore di istituto scolastico.

Sono stato stregato dall’India” afferma l’autore dopo essere stato colpito, nei suoi viaggi, dalla spiritualità che pervade costantemente la vita del popolo indiano. Vincendo i condizionamenti della cultura occidentale, Massimo Saretta riesce a trasmettere con i suoi scatti emozioni che colpiscono profondamente i più curiosi che accettano di superare i propri condizionamenti, rendendosi disponibili alla conoscenza di un mondo lontano dalla vita consumistica alla quale siamo ormai abituati.

“Un’idea di India”: una mostra con oltre ottanta fotografie che si propone come saggio fotografico grazie al quale l’autore intende arrivare al cuore del lettore o del visitatore, sollecitando profonde emozioni e rappresentando la propria visione dell’India, maturata grazie a numerosi anni di viaggi in questa meta meravigliosa.

Riusciremo, insieme al fotografo Massimo Saretta, a vivere questa esperienza immersi nella cultura e nella spiritualità indiana, guardando con il cuore oltre che con gli occhi. Vedremo, in questo mondo per molti sconosciuto, l’importanza dei colori utilizzati per rappresentare codici di appartenenza o precetti nelle manifestazioni sociali e religiose.

 

 

Ingresso libero. Orari apertura al pubblico : dal lunedì al giovedì con orario 9.30-13.30 e 16.30-21.00. Venerdì, sabato e domenica con orario 9.30–13.30 e 16.30–22.0

Infoline: Ufficio Beni e Attività Culturali tel. 0774/4531322