Vincenzi: avviso per contributi economici a sostegno di iniziative culturali

299

“L’Ufficio di Presidenza, su proposta del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Marco Vincenzi, ha approvato un avviso per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo ed economico la collettività regionale. L’avviso è rivolto alle Amministrazioni comunali della Regione (compreso il Comune di Roma Capitale e i suoi Municipi) e alle province per iniziative da realizzarsi nel periodo compreso tra l’8 dicembre 2021 e il 9 gennaio 2022.

È previsto uno stanziamento di 1.052.000,00 euro. Le domande possono essere presentate fino al 28 ottobre 2021, utilizzando la modulistica allegata all’Avviso, reperibile anche nella sezione Bandi e Avvisi, sottosezione Bandi dal sito web istituzionale del Consiglio regionale. La delibera è finanziata con una somma sufficiente ad accogliere tutte le domande dei 378 comuni della Regione Lazio, dei 15 municipi della Capitale e delle province. Con questo avviso si va incontro alle esigenze delle realtà territoriali in un periodo importante come quello delle festività natalizie”. Così Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio.

“Ogni amministrazione o municipio può presentare una sola domanda di contributo- continua nella nota Vincenzi- L’importo concesso per ciascuna domanda non può essere superiore al 90% del costo complessivo dell’iniziativa. È previsto comunque il limite massimo di: 2.000 euro per le amministrazioni comunali fino a 5.000 abitanti, 3.000 euro per le amministrazioni comunali da 5.001 fino a 30.000 abitanti, 5.000 euro per le amministrazioni comunali (compreso il Comune di Roma Capitale e i suoi Municipi) con oltre i 30.000 abitanti. Tra le iniziative finanziabili rientrano: la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e monumentale; la promozione della conservazione e valorizzazione delle tradizioni e degli usi delle comunità locali; l’incremento del risparmio energetico e potenziamento dell’uso delle fonti rinnovabili; l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e all’emarginazione, il contrasto alla crisi economica e sociale”.