Vincenzi:”Non lascio anticipatamente l’incarico di Presidente del Consiglio”

219
Marco Vincenzi

“Le notizie apparse su alcuni organi di informazione sono sbagliate e confuse, pertanto desidero comunicare alcune precisazioni. Prima di tutto non ho intenzione di lasciare anticipatamente l’incarico di Presidente del Consiglio regionale del Lazio, ruolo in cui ho operato con impegno e serietà, contribuendo in maniera decisiva a completare l’azione di risanamento e di riduzione dei costi del Consiglio stesso.

 

Al termine del mandato, che scadrà tra pochissimo, tornerò ad espletare la mia attività professionale di medico, senza la necessità di incarichi remunerativi perché, fortunatamente, ho una formazione di studi ed una posizione lavorativa che prescinde ed è indipendente dalla attività politica. Naturalmente ritengo di avere il diritto di continuare, se e quando possibile, il mio impegno che per molti anni ho svolto, prima da Sindaco della Città di Tivoli, poi a fianco del Presidente Zingaretti, da Assessore della Provincia di Roma e da Consigliere regionale, lavorando sempre con passione e conseguendo risultati concreti ed utili per le comunità che ho rappresentato.

A questo proposito ringrazio il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per la proposta di seguire, con un incarico a titolo gratuito, che ritengo molto importante e sfidante, gli interventi del Giubileo nella Città metropolitana. Sono grato al Sindaco per la fiducia che mi ha espresso e per l’opportunità che mi offre di proseguire un percorso che fin dall’inizio ho intrapreso non per necessità ma per passione così come testimonia la mia storia personale, professionale e amministrativa”. Così Marco Vincenzi, Presidente del Consiglio regionale del Lazio


There is no ads to display, Please add some