Zingaretti e De Salazar: “Aperture storiche per Tivoli e la sanità regionale”2 min di lettura

Aperture storiche per l’ospedale di Tivoli. Il taglio del nastro alla Sala Parto, Neonatologia e Nido, oltre l’estensione 24 al giorno del servizio dell’Emodinamica, sono stati salutati con tutti gli onori per un traguardo del genere.

2303
Zingaretti e De Salazar tagliano il nastro della nuova Sala Parto dell'ospedale di Tivoli
Zingaretti e De Salazar tagliano il nastro della nuova Sala Parto dell'ospedale di Tivoli

Aperture storiche per l’ospedale di Tivoli. Il taglio del nastro alla Sala Parto, Neonatologia e Nido, oltre l’estensione 24 al giorno del servizio dell’Emodinamica, sono stati salutati con tutti gli onori per un traguardo del genere.

Ad aprire i nuovi reparti è stato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, accompagnato dal direttore generale dell’Asl Roma 5, Vitaliano De Salazar. Presenti, inoltre, il sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti ed il consigliere regionale PD Marco Vincenzi, oltre ai vertici della Cabina di Regia per la Sanità della Regione. (Ecco cosa è stato inaugurato lunedì mattina)

NICOLA ZINGARETTI

“Ringrazio chi ha pensato questo luogo – ha commentato il governatore Nicola Zingaretti subito dopo aver inaugurato la Neonatologia -, figlio dell’esperienza e della passione.

Oggi non inauguriamo solo un reparto ma un pezzo della nuova sanità del Lazio. Quello di Tivoli è un ospedale importante, non solo per le sperimentazioni che porta avanti ma anche perché rappresenta un nuovo modo di fare sanità”.

“La fase della distruzione è finita, siamo nella fase della ricostruzione – ha aggiunto -. Con il commissariamento c’erano stati gli stop agli investimenti, le chiusure di ospedali, reparti e posti letto, ed il blocco turn over che ha portato alla crescita precariato e a turni folli per il personale.

Ora i conti sono in ordine. Nel 2013 il disavanzo era di oltre 700 milioni, l’ultimo bilancio l’abbiamo chiuso a 350 e vicini allo zero. Da due anni sotto la soglia del 5% che permette l’uscita dal commissariamento. Nel 2015 c’erano state solo 60 assunzioni, nel 2016 siamo già a 600”.

“Inoltre – prosegue Zingaretti – stiamo dando nuova linfa al piano investimenti. Vogliamo aumentare la rete sanitaria per ridurre accessi negli ospedali. Stiamo costruendo un nuovo modello che necessità una comunità intorno”.

“Non abbiamo ancora risolto i problemi della sanità ma abbiam preso la strada giusta. Presenteremo a breve piani operativi, ovvero la programmazione della sanità, ed è un altro tassello per l’uscita dal commissariamento”.

DALL’ASL ROMA 5

“Era tanto tempo che tutta Tivoli e questo territorio aspettava queste aperture – ha dichiarato il direttore sanitario della Roma 5, Vitaliano De Salazar -, i lavori erano iniziati tanto tempo fa. Tutto questo è stato possibile grazie agli operatori, non si riesce a fare tutto questo se non c’è motivazione, attaccamento, ed iniziativa. Abbiamo raggiunto un bellissimo risultato e devo dire che è essenziale l’appoggio regionale. Ringrazio gli onorevoli del territorio che sono un’importante spinta, e ringrazio anche la Cabina di Regia ed il Presidente della Regione”.

LEGGI ANCHE

Emodinamica, Sala Parto, Neonatologia e Nido: ecco cosa è stato inaugurato oggi