Tivoli piange Maurizio Baleani

13927
Maurizio Baleani
Maurizio Baleani

Tivoli piange un’altro dei suoi volti storici, questo lunedì mattina è venuto a mancare Maurizio Baleani. La lunga malattia, la sclerosi multipla, alla fine ha vinto.

I funerali:

Funerali di Maurizio Baleani, le esequie si terranno al Bivio di San Polo

Il ricordo di uno dei suoi tanti amici, Tonino Novelli

La notizia mi arriva all’improvviso quando poco dopo le 8 di questa mattina mi squilla il telefono.

Una voce emozionata mi avverte che l’amico Maurizio è morto da poco! Resto di sasso e non so rispondere…

Avevo letto proprio ieri uno dei suoi tanti irridenti post in cui era solito lamentarsi delle sue condizioni, ma ormai erano diventati per me, sorta di tormentoni ai quali mi ero abituato e spesso sorridevo, anche se in realtà mi restava sempre una buona dose di angoscia dentro di me.

“Maurizio se ne è andato” mi riferiva l’amico al quale mi era difficile credere, ma poi ho dovuto arrendermi all’evidenza, perché so bene che su queste cose non si scherza!!

Ci eravamo avvicinati negli ultimi due anni e per me era sempre uno sprone continuo. Mi diceva: “ Dai che hai una bella mano e riuscirai senza dubbio a fare queste piccole cose con la chitarra, si capisce che vai bene, dai!!”  E così andavo a casa sua a trovarlo e solo qualche tempo fa muoveva le mani ancora molto bene sulla sua amata chitarra…

Un pomeriggio mentre si parlava mi disse così senza preamboli: “Tonì, ma quando io sarò morto, me lo dedicherete un memorial?” La cosa mi turbò non poco e da quel momento iniziai ad attivarmi per vedere se si potesse dar vita a qualcosa  che lo rendesse orgoglioso ma in vita!!

Feci girare la voce che trovò subito sponda attiva per tramite di una altro amico comune, Marco Gabati che mi spronò ancor di più!!  E così il 23 settembre dello scorso anno io e gli amici dell’associazione Welcome to Tivoli organizzammo “Un pomeriggio con Maurizio”  momenti bellissimi a cui parteciparono parecchi amici musicisti  dando vita ad una bella kermesse. Ringrazio ancora la dirigente dell’Istituto Tecnico Commerciale Fermi di Tivoli la prof.ssa Giovannelli che ci concesse l’aula magna.

La mia ricompensa più grande è stata la sua espressione di gioia e di affetto recepito quando Maurizio entrò nell’aula e tutti si alzarono in piedi facendolo emozionare non poco!! Si è vero era polemico, aveva da ridire su tutto e tutti ma lui è sempre  un grande rompiscatole e non si cambia di colpo. Era solito scrivere  su facebook i suoi pensieri perché lo facevano sentire , a suo dire, meno solo…

Quando poi l’ultima volta che andai a trovarlo a casa e mi disse . “Tonì pigliati il mio amplificatore che a me non serve più, non riesco più a suonare, e voglio che vada ad una persona che ammiro”, mi fece piangere dalla commozione”

L’amplificatore adesso ce l’ho in casa e lo custodirò gelosamente…Ciao Maurizio, mi mancherà la tua tristezza, il tuo disincanto e le tue spietate analisi sulla “vicinanza” della gente. Riposa in pace amico mio ed allieta qualcuno lassù quando con una bella chitarra del paradiso intonerai i brani di Santana che amavi tantissimo.

Tonino Novelli

1 Commento

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.