Elezioni Tivoli: su Facebook scoppia la polemica per una presunta propaganda durante attività dell’Asa3 min di lettura

298
Porta a porta al centro di Tivoli
Porta a porta al centro di Tivoli

Da Facebook al consiglio comunale il passo è breve, la polemica su una presunta attività di propaganda elettorale durante un’attività del Congeav, le guardie ambientali che per conto dell’Asa stanno consegnando i kit per il porta a porta a Braschi. Durante la discussione nell’assise tiburtina, lunedì, si è parlato anche di questo con scambi di accusi tra i due schieramenti.

Intanto a mezzo stampa il candidato del centro sinistra, Giovanni Mantovani, aveva già chiesto spiegazioni al Sindaco.

LA DENUNCIA

“Poco fa ho letto su facebook la lamentela di un cittadino di Tivoli, il quale ha denunciato pubblicamente di aver ricevuto un volantino elettorale nel kit distribuito da Asa alla popolazione per la raccolta differenziata – ha commentato lo stesso Mantovani -. Secondo quanto denunciato pubblicamente dal cittadino, il volantino inviterebbe a votare per il sindaco uscente Giuseppe Proietti e per un candidato a consigliere comunale di una delle liste di Proietti. Abbiamo ricevuto anche altre segnalazioni che confermerebbero che non si è trattato di un caso isolato. Se tutto ciò fosse confermato, sarebbe un fatto gravissimo rispetto al quale ci aspettiamo provvedimenti immediati da parte di Asa, del Comune di Tivoli e di Giuseppe Proietti”.

“Anche a nome della coalizione che mi sostiene, chiedo che Giuseppe Proietti faccia immediatamente chiarezza su questo episodio  – ha aggiunto il candidato di Una Nuova Storia –. In attesa della necessaria chiarezza, chiedo che vengano immediatamente sospese le attività di Congeav per conto di Asa. Nel caso fosse confermato questo episodio, chiedo che sia Asa sia il Comune di Tivoli annullino immediatamente le rispettive convenzioni in corso con Congeav. Infine ne approfitto per chiedere a Giuseppe Proietti di chiarire pubblicamente i dubbi relativi alle attività di Congeav per conto di Asa e del Comune di Tivoli. Da ciò che mi risulta questa associazione ha percepito nel corso dell’amministrazione Proietti decine di migliaia di euro di rimborsi spese per attività di volontariato. Allora chiedo che vengano pubblicati i bilanci di Congeav e le rendicontazioni dettagliate di tutte le cifre ricevute da Asa e Comune, con ricevute e fatture delle corrispondenti spese”.

IL SINDACO

“Ho appreso – ha commentato il sindaco Giuseppe Proietti – di una presunta denuncia sui social di un cittadino che sosterebbe di aver trovato un santino elettorale di un candidato che mi sostiene in un kit dell’Asa. Chiaramente se ci dovessero essere fondamenti in quanto riportato da questo cittadino i responsabili dovranno rispondere dell’accaduto in tutte le sedi opportune”.

L’ASA

“In merito al presunto episodio denunciato dal candidato a sindaco, Giovanni Mantovani, sarà nostra premura verificare la veridicità dei gravi fatti denunciati in occasione della distribuzione Kit nel quartiere di Braschi da parte di Congeav – ha replicato l’amministratore unico di Asa, Francesco Girardi -. La nostra priorità è garantire ai cittadini correttezza nelle operazioni e trasparenza. Le strategie sui rifiuti finora attuate sono state tutte condotte nel solo interesse della collettività e mai per favorire personalismi di alcuno. Siamo sempre stati animati dal perseguimento del bene comune. E’ pertanto nel nostro interesse far luce sulla questione in modo che l’operato di ASA non venga strumentalizzato a scopi politici”.

 

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.