Guidonia Montecelio dichiara guerra all’usura

1922

Guidonia Montecelio, aderendo al progetto dell’assessorato alla Sicurezza ed enti locali della Regione, ha dichiarato guerra ai “cravattari” e ha detto “no” allo strozzinaggio attivando lo sportello antiusura.

“Il sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis – dicono dall’amministrazione – si è interessato fin da subito all’opportunità di creare anche a Guidonia uno sportello di tale importanza per far fronte ad una piaga sociale sempre più grande e il servizio è ora attivo. Un progetto diventato realtà anche grazie al lavoro svolto dall’amministrazione comunale, dall’assessorato alle Attività produttive, dal dottor Marco Simoncini e dalla dottoressa Tiziana Contaldo”. Lo sportello, in particolare, si occupa del “problema della sicurezza attiva e passiva dei soggetti che possono essere vittima di usura e sovra indebitamento con conseguenze negative sulle attività delle piccole e medie imprese e sulle famiglie”. Oltre alla classica usura del “cravattaro” è, infatti, in aumento il fenomeno del sovra indebitamento: finanziamenti su finanziamenti per coprire altri finanziamenti. “Da fine marzo – spiegano dal Comune – lo sportello ha iniziato l’attività con Sos impresa, una delle associazioni che da tempo si occupa della prevenzione e del supporto formativo nei confronti delle vittime di usura e sovraindebitamento. L’attività è iniziata con la consulenza legale dell’avvocato Daniele Fabi, esperto di diritto penale e aziendale, il quale, unitamente alla responsabile locale Maria Maione, svolge il compito di ascolto per consulenza e formazione presso i locali dell’assessorato”. Ora lo sportello è stato attivato per “diffondere al maggior numero di cittadini e di imprese una corretta informazione sulle problematiche afferenti condizioni di eventuale usura e sovra indebitamento anche con preciso intento di supporto per le possibili vittime, sia nella comprensione che nella fase successiva legata alla situazione legale e finanziaria e inoltre per gestire al meglio i rapporti con eventuali soggetti creditori”. A breve arriverà anche un servizio per il sostegno psicologico e saranno anche organizzati eventi informativi rivolti alla cittadinanza.

Testo da visualizzare in slide show


There is no ads to display, Please add some