Alluvione a Villa Adriana, in arrivo dalla Regione i fondi per le aziende danneggiate

1999
Alluvione a Villa Adriana, in arrivo aiuti dalla Regione
Alluvione a Villa Adriana, in arrivo aiuti dalla Regione

Alluvione a Villa Adriana, finalmente dalla Regione i fondi per le aziende danneggiate. Dopo l’allagamento della Maremma Inferiore nell’ottobre del 2015, in arrivo gli aiuti per le ditte messe in ginocchio dall’esondazione del Fosso di San Vittorino.

.I soldi sono stati stanziati nell’ambito di una più ampia variazione al bilancio regionale da circa 2 milioni di euro. Fino ad oggi gli unici aiuti arrivati alle aziende sono stati i 150 mila euro messi a disposizione, per la prima volta, dal Comune che è riuscito, nel giro di pochi mesi, a concedere un minimo di sostegno alle aziende coinvolte.

“Nella giornata di ieri la Giunta Regionale, tra i vari atti portati in discussione, ha approvato una variazione di bilancio per complessivi 1.914.690 euro – ha commentato il deputato Pd Andrea Ferro –destinati a finanziare eventi calamitosi verificatisi tra il 13 e il 15 ottobre 2015 e il 16 novembre 2016. Esprimo soddisfazione per quanto deliberato dalla Giunta Regionale, e ringrazio il Presidente Nicola Zingaretti che, ancora una volta, ha saputo ascoltare le istanze venute dal territorio e di tutti coloro che, abitanti ed operatori economici, avevano subito seri danni  e rischiavano di veder cadere nel dimenticatoio le loro speranze di ricevere un qualche indennizzo. Ringrazio anche il vicepresidente del Consiglio Regionale, Mario Ciarla, che in questi mesi si è impegnato per portare alla attenzione della Giunta la situazione di circa 50 aziende  di  Tivoli che nell’ottobre 2015 subirono ingenti danni a seguito dell’esondazione del Fosso di San Vittorino, tanto che dello stanziamento in oggetto 1.500.000,00 Euro sono destinati proprio a finanziare il Comune di Tivoli ed altri Comuni interessati, sempre, dallo stesso evento calamitoso del 2015”.

 

Esondazione a Tivoli, il fosso San Vittorino torna a far paura

 

La voce degli imprenditori, “Tra paura, danni e crisi, è dura andare avanti”

 

 

CONDIVIDI

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here