Elezioni Tivoli 2019 chieste le primarie per Agenda Tivoli2 min di lettura

740
Comune di Tivoli
Comune di Tivoli

Primarie si o primarie no, torna l’acceso dilemma che ha caratterizzato alcune delle ultime elezioni comunali a Tivoli.

Il mantra “primarie“, spesso bipartisan, quest’anno potrebbe decidere le sorti della coalizione di centro sinistra. A mezzo stampa è arrivata la richiesta, da un’anima della coalizione di centro sinistra, di ricorrere ai cittadini per scegliere il candidato sindaco.

Forse per contrastare il nome di Mantovani, il cui nome girava sempre più frequentemente come possibile candidato di Agenda Tivoli, alcune anime della coalizione hanno rispolverato le primarie.

Nel toto nomi è finito Giovanni Meuti, già sindaco di Pereto – comune abruzzese al confine con il Lazio.

Chiamato in causa, Meuti ha risposto con una lettera aperta rivolta ad Agenda Tivoli ed a tutto il centro sinistra.

La lettera

Le elezioni comunali di maggio si avvicinano. Tivoli è ferma ed ha bisogno di una vera alternativa per rilanciarsi. Il centrosinistra tiburtino ha una grande possibilità ma anche responsabilità: presentare una proposta politica seria che sappia dare risposte ai bisogni dei cittadini e sappia su cosa investire per far crescere armonicamente la Città.

Veniamo da un passato in cui le forze moderate, riformiste e progressiste che fanno riferimento ai valori del centrosinistra, non hanno sempre trovato le ragioni dello stare insieme, riuscendo ad essere divisive e non inclusive. E’ giunto il momento di cambiare rotta. Il rispetto della persona, il bene comune, l’interesse generale devono essere il collante per spingerci a presentare una proposta unitaria e condivisa.

Le diverse esperienze maturate da chi oggi si riconosce in questo quadro politico devono rappresentare la base di un confronto finalizzato alla costruzione di una più ampia condivisione sulle scelte programmatiche.

E’ chiaro che, una volta definita la proposta politica, occorre anche individuare delle candidature. In questi giorni, vari giornali cercano di bruciare le tappe e avanzano delle ipotesi riguardo il candidato alla carica di sindaco. Ho letto anche il mio nome: se posso essere utile mi metto a disposizione.

Ritengo che, anche riguardo il candidato, avere più ipotesi in campo rappresenti certamente un punto di forza per il centrosinistra. Bene il confronto quando porta ad una sintesi e ad una scelta inclusiva e condivisa da tutti. Una scelta da fare senza paure anche con il coinvolgimento dei cittadini attraverso lo strumento delle Primarie, se necessario. Senza paure, anzi nella consapevolezza che le scelte dei nomi siano parte della costruzione di un centrosinistra ampio e progressista, alternativo tanto alla destra quanto al civismo.

Elezioni Tivoli 2019: impazzano toto sindaci e toto alleanze

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.