Bertucci:“Carenza di chirurghi nella Asl Roma 5, al lavoro per dare risposte a cittadini e personale medico”

312

“Come Regione abbiamo il polso della situazione di ogni Asl del territorio: per questo ho intenzione di verificare e portare soluzioni concrete in merito alle notizie che arrivano dalla Asl Roma 5 in merito alla carenza di chirurghi, per la quale l’azienda si è già attivata ma che necessita di tutte le attenzioni del caso”.

Così Marco Bertucci, presidente della Commissione Bilancio del Consiglio Regionale del Lazio, commenta gli articoli apparsi oggi sulla stampa in merito alla carenza di chirurghi nella Asl Roma 5, già provata dall’incendio dell’ospedale di Tivoli. Ricordiamo che nel mese di gennaio l’amministrazione regionale ha autorizzato al reclutamento di 235 professionisti sanitari a tempo indeterminato a favore dell’azienda ospedaliera San Camillo – Forlanini, che si sono aggiunti alle 4.054 assunzioni autorizzate nel 2023 dal governo Rocca, di cui ben 313 medici della disciplina di Emergenza e Urgenza, a riprova dell’attenzione sulla sanità territoriale.

“So che il presidente Rocca sta lavorando alacremente e con grande attenzione per sanare tutte le criticità che ci vengono segnalate dalle Asl territoriali. Affronteremo dunque con grande attenzione anche quanto ci arriva dalla Roma 5, che racconta di 700 ore di attività aggiuntiva mensile per gli ospedali di Monterotondo, Palestrina e Subiaco, necessarie per garantire i livelli essenziali di assistenza. Tutti i provvedimenti messi in campo dalla nostra amministrazione hanno l’obiettivo di dare sollievo alle strutture sanitarie e al personale: pertanto mi impegno a seguire con attenzione le problematiche che arrivano da quello che è il mio territorio di riferimento, facendo il punto della situazione con Alessia Savo presidente della Commissione Sanità e discutendone in Commissione Bilancio per le tematiche di nostra competenza, ponendo eventualmente il tema in Consiglio Regionale. La nostra Regione, come il presidente Rocca ha ampiamente dimostrato in questi mesi, sa dove e come intervenire nella sanità: per questo mi prendo la responsabilità di rassicurare cittadini e personale medico della Asl Roma 5, sia sul pronto ripristino dell’ospedale di Tivoli, sia su un intervento importante per il rafforzamento del personale, fattore cruciale per la qualità dei servizi erogati ma anche per i tempi di attesa delle visite ospedaliere”, chiude Marco Bertucci.