La Regione Lazio salva la Locanda dei Girasoli al quartiere Quadraro1 min di lettura

353

La Locanda dei girasoli, noto ristorante del Quadraro gestito da ragazzi e ragazze con sindrome di Down, è stato salvato dalla Regione Lazio grazie ad una convenzione con Arsial ed un finanziamento di 48.800 euro, motivato con il recupero lavorativo di soggetti svantaggiati in attività di promozione di prodotti enogastronomici del Lazio”.

Il locale da tempo aveva problemi finanziari e rischiava di chiudere. “Sono contento- ha spiegato il presidente dell’Arsial, Antonio Rosati- sosteniamo con orgoglio una bellissima realtà, esempio di integrazione e socialità, dando forza alle eccellenze enogastronomiche dei nostri produttori”.

Dalla Regione Lazio  2,3 milioni di euro per la promozione della vita indipendente, con un incremento di 600mila euro rispetto all’anno precedente.

Beneficiari dell’intervento regionale sono i 19 distretti socio-sanitari che utilizzeranno i fondi per garantire la prosecuzione e il rafforzamento dei servizi per la non-autosufficienza, in linea con il relativo Piano nazionale riferito al triennio 2019-2021.

I distretti socio-sanitari dovranno impiegare i fondi per attuare modelli di accompagnamento verso l’autonomia dei disabili e di presa in carico dei loro bisogni che prevedano l’utilizzo della valutazione multidimensionale, l’impiego di équipe multi-professionali e l’elaborazione di progetti personalizzati.